LA NOSTRA STORIA A FUMETTI

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Mi hanno comunicato che sono arrivati degli atti giudiziari per quello che viene scritto e detto sul mio profilo e sulle mie pagine FACEBOOK… Atti che tra l’altro non ho mai ricevuto in quanto non ho residenza alcuna.. pertanto non mi sarei potuto presentare neppure volendo (ma non ho nulla da dire e da controbattere di fronte a tanta cattiveria e disonestà). È incredibile che mi si voglia tanto MALE. Io in questi 2 anni e mezzo non ho mai sporcato nessuno né tanto meno fatto del male a qualcuno. Sono sempre stato CORRETTISSIMO ed ho sempre combattuto una battaglia in nome dell’amore con la sola forza DELL’AMORE…. e per questo sembra che pagherò… forse anche con la galera. Io non scriverò più nulla su facebook… Mi auguro solo che le autorità non facciano chiudere la pagina né tanto meno autorizzino alla cancellazione dei post. Amare non dovrebbe essere ritenuto un REATO… Non ho mai fatto stalking… sono sempre stato al mio posto … ma c’è un accanimento fuori del normale nei miei confronti. Qualora anche fossi pazzo… visto e considerato che non reco danno a nessuno, mi si dovrebbe comunque lasciar stare. Ripeto… confido nel giudizio delle autorità… questi sono dei continui atti di prevaricazione nei confronti miei che in un paese democratico non dovrebbero sussistere. Non scriverò più nulla... ma all’estero continueranno a pubblicare gli articoli su di me settimanalmente. Non mi si potrà mettere il veto di amare. Su questo fronte ho già vinto alla grande. Facendo così, arrivando a denunciarmi, avete solo dimostrato che avete paura (di cosa non so... visto che sono io la parte lesa che addirittura non si è mai difesa in tribunale per non far male a nessuno)... avete paura che CHIARA possa ricredersi e capire di aver sbagliato... PER QUESTO VI RINGRAZIO.... almeno adesso so di essere sulla strada giusta. VI AMO COMUNQUE!!!

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

LEGGI AMORE MIO GLI ARTICOLI CHE ESCONO NEGLI STATI UNITI - SONO ORMAI PIÙ’ DI 200 - CHE SCRIVONO TUTTE LE SETTIMANE SU DI ME. IN ESSI (COME NELLE VIDEO LETTERE NUMERATE) C’E’ LA VERITÀ’. NON LI SCRIVO IO AMORE MIO... NON PUOI NON CREDERCI!!!!!!!!! GUARDA SOPRATTUTTO I 2 VIDEO intitolati "LA VERITÀ’ 1 prima parte" https://youtu.be/3XE-KpHqg4M e "LA VERITÀ’ 2 seconda parte" https://youtu.be/RcBE5BM52mo (in essi ci sono le cose fondamentali che dovete sapere... in fondo le stesse cose delle VIDEOLETTERE NUMERATE ma esposte in maniera più pacata e comprensibile... ASCOLTALI TUTTI E DUE. Da oggi andrò a condividerli tutti i santi giorni e continuerò invece a registrarti altri video parlandoti di me stesso e di noi)... MA GUARDA ANCHE GLI ALTRI... sei caduta in una trappola... ci siamo caduti entrambi... NULLA E’ PERDUTO....MA DEVI LASCIARTI AIUTARE.... Oltre che qui su facebook la collezione completa degli articoli li potrai trovare ad uno dei seguenti link https://plus.google.com/collection/k4pEsB http://www.andreabrusa.it/locandine.php https://www.facebook.com/andreabrusa.chiara.biancalaura/ Visita il sito del settimanale internazionale italo canadese (cartaceo ed online) GRANDANGOLARE (https://www.grandangolare.com/) sul quale ho il privilegio di apparire settimanalmente con degli articoli scritti (non da me ma da un giornalista accreditato) sulla mia persona nella rubrica IO PARLO TU ASCOLTA (https://www.grandangolare.com/pag-23-io-parlo-tu-ascolta/) Grandangolare Settimanale di attualità, sport, informazione e spettacolo per gli italiani in Canada e nel resto del mondo, con oltre 10 milioni di lettori a settimana... più di 40 milioni di lettori al mese...

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

LIBERATE MIA FIGLIA BRUSA BIANCALAURA

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Chiara, amore mio, sto alla porta del tuo cuore, giorno e notte. Anche quando tu non stai ascoltando, anche quando tu dubiti che possa essere Io, Io sono lì. Aspetto anche il più piccolo segno di una tua risposta, anche l’invito sussurrato nel modo più lieve che Mi permetta di entrare.E voglio che tu sappia che, ogni volta che Mi inviti, Io vengo – sempre, non c’è dubbio. Vengo in silenzio e senza essere visto, ma con potere e amore infinito, e portando i frutti abbondanti del Mio Spirito, Vengo con il Mio desiderio e con un amore per te ben oltre quello che puoi comprendere – un amore grande come quello che ho ricevuto dal Padre. Io vengo – con il desiderio ardente di consolarti e di darti forza, di risollevarti e di fasciare tutte le tue ferite. Ti porto la Mia luce, per dissolvere le tue tenebre e tutti i tuoi dubbi. Vengo con il Mio potere, cosi che Io possa portare te ed ogni tuo fardello; con la Mia grazia, per toccare il tuo cuore e trasformare la tua vita; ed offro la Mia pace per placare la tua anima. Tuo per sempre marito ed Angelo Custode, Andrea

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

E imparai Chiara, con umiltà e fatica, ma imparai quello che dovevo fare, e che sarebbe stato ovvio per un bambino: la vita non è altro che un susseguirsi di tante piccole vite, vissute un giorno alla volta. Si dovrebbe trascorrere ogni giorno cercando la bellezza nei fiori e nella poesia e parlando con gli animali. E nulla può essere migliore di un giorno colmo di sogni e di tramonti e di brezze leggere. Imparai soprattutto che la vita è sedere su una panchina, come quella in cui ci innamorammo sulla riva di un fiume antico, con la mia mano posata sul suo ginocchio e a volte, nei momenti più dolci, innamorarmi di nuovo di Te sempre di più. Ti amo Chiara!

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

VIDEOGIORNALE 109 - Grazie Patriza. .... stai rovinando tua figlia.... io non ho mai messo le grate alla casa per tenerla prigioniera (avevamo avuto i ladri e Chiara aveva tanto insistito che facessimo quei lavori di messa in sicurezza) ne tanto meno picchiato la bimba con il bastone.. ne minacciato Biancalaura di non darle il cibo se non faceva ginnastica... e non ho mai obbligato la bimba a non chiamare Chiara mamma... sono delle sciocchezze. .. la bimba mi chiamava AMORE a me e CHIARA alla mamma perche sentiva come noi ci chiamavamo in casa... io chiamavo Chiara CHIARA e lei mi chiamava AMORE... la bimba non faceva che ripetere... mi fate ridere... Chiara sa la verità. ... e questa non la potrete MAI cambiare... Ho sempre cercato di avvicinare Chiara a te Patrizia ed ho conservato la tua lettera che ho dato sempre oggi all’avvocato. ... Chiara non volle leggerla ma io gliela lessi comunque e non la buttai mai anche se lei me lo chiese. Grazie..... dicendo questo sono sempre più forte.... non ti voglio male comunque Patrizia .... ma tu non hai mai accettato la disabilità di tua figlia mentre io ho AMATO i suoi TRIPODI.... combatterò per l’eternità. ... neanche se mi ammazzate mi fermerete.... non ho mai alzato le mani su suo padre.... comunque tutte le lettere di Chiara (decine scritte e firmate da lei) le ho date oggi all’avvocato. .... perderete la battaglia. ... Chiara capira’ dove sta la verità. .... la riedizione di INVALIDO D’AMORE uscirà in tutto il mondo in 4500 librerie solo in Italia della MONDADORI. .... vedremo se non riusciro’ a far parlare di me!.. Ti amo Chiara.... non ce l’ho con te..... non farti condizionare.... pensa con la tua testa....

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Non arrenderti Chiara, amore mio. Ti starò affianco come non ho mai fatto. So che non è come l’affetto che ti dimostrano gli amici... Il mio è un’altro tipo di affetto. E’ amicizia, ma dentro tutto ciò c’è anche amore. Perchè ogni volta che abbiamo affrontato un nuovo avversario non c’era soltanto lo spirito di squadra, ma anche l’amore per lo sport, l’amicizia che provi per i tuoi amici e il coraggio che ti aiuta ad affrontarli.  Però io non la penso come i tuoi amici sfortunatamente. Io penso che tu sia la persona più fantastica che esista su questo mondo. Senza di te non esisterei nemmeno. Penso che se non avessi incontrato te non sarei mai diventato così forte e potente durante ogni sfida.  Quindi... Tieni duro... Sarò per il momento quell’angelo irragiungebile che ti guarda da un posto lontano, remoto che neanche lui sa dove si trovi, ma ti starò accanto cercando almeno di riscaldarti con la mia presenza... Anche se fa male... Promettimi... Voglio rimanere al tuo fianco per aiutarti in qualsiasi modo possibile. Promettimi che ci proverai. Che sciocco che sono... Non mi puoi sentire, ma ci spero ugualmente... E quando tutta la speranza è sparita io sarò li Non importa quanto lontano sono io sarò li Non fa differenza chi sei Io sono il tuo angelo custode e marito, Andrea

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Tra tutte le ricchezze, voi che siete la mia famiglia siete quella più grande e pure quella che non ho dovuto conquistarmi, forse è così, le più grandi ricchezze sono gratuite e in collegamento diretto con il cuore.Anche il concetto di noi stessi – chi siamo – lo apprendiamo soprattutto nella nostra famiglia. Nessuno insegna mai a essere genitori. All’improvviso vi ritrovate con un bambino vostro, ed è fatta. Potete sentire la responsabilità, ma potete filtrarla esclusivamente attraverso ciò che siete. Ecco perché questa mattina ho detto che la cosa più importante è che diventiate la persona più grande, più ricca d’amore del mondo… perché è questo che darete ai vostri figli….I nostri primi maestri sono i nostri genitori, i nostri familiari. Se non siamo più bambini, non possiamo dare la colpa ai genitori e ai familiari, perché genitori e familiari sono soltanto esseri umani come tutti gli altri. Hanno i loro problemi, le loro fragilità. Hanno la loro forza e le loro debolezze. Ci hanno insegnato soltanto ciò che sanno. Tu sarai finalmente adulta Biancalaura quando potrai rivolgerti all’uomo che è tuo padre o alla donna che è tua madre e dire: “Sai, nonostante tutti i tuoi difetti, ti voglio bene”.... vi amo tanto famiglia mia.... ti amo tanto Chiara! Ti proteggero’ con le mie ALI d’Angelo!

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Ti cerco tutto il giorno Chiara ma niente, non ci sei.... forse ti ho visto ieri dietro gli occhi azzurri di quella ragazza... chissa forse eri tu..... oppure sabato dietro quel numero di telefono.... chissà ...... io ti cerco... e una vita che ti cerco ma non ti trovo mai...ho cercato in un sorriso il tuo amore, ma nulla di te mi ha ancora amato...., sono in giro...cerco la tua mano che mi accarezzi un poco come solo tu sai fare... dove sei... io sono stanco... ho gli occhi che mi bruciano dalle lacrime che ho versato per te.... ma tu niente non ci sei..... forse questa mattina dietro quella finestra eri tu..... non so piu’ dove cercarti... non ho piu lacrime per te.... mi siedo qui davanti a questo Angelo in questo arco e mi lascio cadere come una cicca di sigaretta che sta per spegnersi.....un ultimo urlo nel silenzio...nell’indifferenza.. .... un soffio di vento mi spegne per sempre... ciao amore mio io ti sto cercando tanto.... tuo Angelo Custode e marito, Andrea

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Vorrei che tu fossi qui con me Chiara tra le mie grandi ali distese per confinare il mondo in un piccolo pensiero e mentre il sole attraversa queste argentee piume leggere da questi spazi di luce si irradia tutto il cielo con svariati ed intensi colori il cuore si posa sopra ad una soffice nuvola in contemplazione di ogni singolo respiro e nel risuonare il suo stesso battito incoraggia la crescita della natura della vita da quassù potresti ammirare il mondo all’incontrario e volendo incontreresti chi è ora anima di un tempo già passato per poi scivolare giù direttamente tra le schiere di coraggiosi guerrieri che hanno scelto la vita imperiosi ed impavidi di una sorte non facile questo è un volo d’Angelo un continuo movimento per avvolgere con le ali protettive il silenzio più cupo dell’abbandono questo è un volo d’Angelo per sorridere di un pianto tra le nuvole spaccate dalla tempesta questo è un volo d’Angelo che accompagna il tuo cammino fino al giorno del non giorno per poter tornare ad essere ancora un Angelo

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Cammino per non sentirmi. Accanto il vento mi avvolge coinvolge turbina... penetra dentro. Diventa parte integrante. Oggi ho bisogno della libertà delle ali mie d’angelo per ritrovarmi. Chiudo gli occhi per udire. Quiete mi avvolge. Ricordati che io ti amo Chiara e ti amerò per sempre, perché tu sei la mia stella, ed io il tuo angelo mandato dal cielo!!! Come faccio io, cerca sempre la forza dentro di te, mai fuori, ma... se proprio non la trovi, ti darò la forza del mio amore per te, perché alla persona che ami vorresti dare l’universo, e se non ci riesci non importa: non conta quanto hai dato, ma l’amore impiegato nel dare!!! Ti Amo Chiara

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Due sono le grandi gioie nella vita di un uomo: la prima quando la prima volta può dire Amo, l’altra, ancora maggiore, quando può dire sono Amato. Ho bisogno di te per sentirmi vivo e felice. Il nostro amore mai si spezzerà Chiara, il nostro amore durerà per sempre, perché siamo come i fiori sotto il chiaro di luna, ombra e sostanza di un essere solo. L’amore risolve tutti i problemi: con te non posso preoccuparmi del buio, perché sei luce; non temo il freddo perché sei fuoco; non mi perdo nel dubbio, perché sei verità. Grande è il desiderio di averti vicino, quando non ci sei mi sento vuoto, il tuo compagno di volo con unala sola... Mi vuoi sposare amore e crescere ed invecchiare con me? Io sono qua ad aspettarti! Tuo Angelo e marito

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Chiara, amore mio, la campanella della sera sembra volermi ricordare: Passano le ore dell’attesa.Quanto tempo, quante ore, minuti e attimi trascorsi senza di te, amore mio. La lontananza rafforzerà... temprerà i nostri cuori... farà di questo nostro amore un unicum indissolubile... una cinta muraria protettiva contro qualsiasi minaccia... ci farà sentire anche l’attesa... qualcosa di trascurabile alla fine della quale ci saremo solo noi due carichi d’amore da donare. E’ lunga l’attesa amore mio... Verrà però il giorno dove le nostre bocche assetate si disseteranno l’una dell’altra cementando ancora di più il legame che le ha unite... il giorno che cambiò per sempre le nostre vite con quest’amore. Tuo eternamente sposo Andrea

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

O Arcangelo Gabriele.... Santo delle cause giuste ed urgenti. Soccorrimi in questo momento di afflizione e disperazione. Intercedi per me presso il nostro Signore Gesù Cristo. Tu che sei il Santo degli afflitti, tu che sei un Santo Guerriero, tu che sei il Santo dei disperati, tu che sei il Santo delle cause urgenti. Proteggimi, aiutami, dammi forza, coraggio e serenità. Ascolta la mia richiesta... fammi riavere mia moglie e mia figLia... aiutami a superare questo momento difficile, proteggimi da tutti coloro che possono danneggiarmi. Proteggi la mia famiglia, attendi la mia domanda con urgenza. Ridammi la pace e la tranquillità. Ti sarò grato fino alla fine della mia vita e porterò il tuo nome a tutti quelli che hanno fede.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Non permetterò che il nostro Amore finisca Chiara, finché ne avrò la forza lotterò per tenerlo in vita anche se so che non sarà facile. Tu dici sempre che sono un sognatore e non mi rendo conto di tutti i problemi cui va incontro normalmente una coppia ed è vero, io sono proprio così, mi piace pensare che il nostro Amore non finirà mai, ma tu sai anche quanto sia testardo e ottimista. Voglio solo pensare al meglio per noi e se saremo uniti sapremo superare tutti i problemi. Sento che tra noi c’è un legame forte, fortissimo che non si può spezzare facilmente, in questi anni abbiamo già dovuto affrontare prove difficili e ne siamo usciti vincitori, è anche questo che mi fa ben sperare. In più c’è la passione, una passione travolgente, inebriante…. Io mi sento innamorato come il primo giorno, anzi ogni giorno per me è scoprire qualcosa di meraviglioso accanto a te, una nuova sensazione, un nuovo profumo… Sei sempre con me anche quando non ci sei, in ogni momento della mia giornata, quando sono allegro e quando sono triste, mio dolce angioletto…. TI AMO. Tuo per sempre Angelo Custode e marito

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Non negare un sorriso a chi ti vuole bene, non negare amore a chi merita, non negare aiuto a chi è meno fortunato, ma soprattutto non negare mai a te stessa la possibilità di essere felice. Segui il tuo cuore con la consapevolezza che vivere è "rischiare" e mai negarsi. A volte si crede.... ci si convince di essere felici.... ma è solo perchè non si sente nulla.... non è una vita vera. Ti amo Chiara.... noi non siamo quel genere di famiglia. ... non farti ingannare!

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Io come un albero nudo senza te... Senza foglie e radici ormai ... Abbandonato così... Per rinascere mi servi qui... Non cè una cosa che non ricordi noi .... In questa casa perduta ormai mentre la neve va giù ... e quasi Natale e tu non ci sei più... E mi manchi amore mio ... Tu mi manchi come quando cerco Dio ... E in assenza di te ... Io ti vorrei per dirti che ... Tu mi manchi amore mio ... Il dolore è forte come un lungo addio ... E lassenza di te e un vuoto dentro me .... Perchè di noi é rimasta lanima .... Ogni piega, ogni pagina ... Se chiudo gli occhi sei qui che mi abbracci di nuovo così... E vedo noi stretti dentro noi ... legati per non slegarsi mai ... In ogni lacrima tu sarai... per non dimenticarti mai ... E mi manchi amore mio ... Così tanto che ogni giorno muoio anchio .... Ho bisogno di te .... Di averti qui per dirti che .... Tu mi manchi amore mio ... Il dolore è freddo come un lungo addio ... E in assenza di te il vuoto è dentro me ... Tu mi manchi amore mio ... E mi manchi come quando cerco Dio ...Ho bisogno di te ...Di averti ancora qui con me... E mi manchi amore mio... Così tanto che vorrei seguirti anchio... E in assenza di te. il vuoto è dentro me ... Grido il bisogno di te perchè non cè più vita in me ... Vivo in assenza... in assenza di te. LAURA PAUSINI

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

La famiglia è aiutarsi, avere allegria, dispiaceri, celebrare le feste, mangiare, chiacchierare, accettare il bene e il male, essere protetto nei momenti difficili. Senza famiglia non sei nessuno, non sei niente, invece la famiglia ti fa sentire grande più di quando si possa essere. Avere una buona famiglia è importante ed io mi ritengo fortunato, perché ho una famiglia che sa darmi coraggio e sa aiutarmi nei momenti più difficili. Siamo molto uniti e questo mi basta e mi sono molto affezionato e mi mancano tanto. Vorrei dividere qualcosa in più con loro, ma speriamo nel futuro prossimo di poterlo fare. Si vive di ricordi belli e brutti che ti accompagnano lungo la via della vita, ma i pensieri che ti accompagnano sono i momenti più belli e quelli più brutti che hai passato insieme ai tuoi cari. A me basta pensare a loro e mi viene il sorriso. È bello avere una famiglia e vivere con affetto e seguire il grande rispetto che uno ha ereditato dai suoi avi. Si deve vivere in famiglia, e restarci in famiglia. TORNIAMO AD ESSERE UNA FAMIGLIA, AMORE MIO, CHIARA!

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Sappi che sono con te Chiara, amore mio, ora, e non ti lascero mai. Sono al tuo fianco, guida gentile, per mostrarti la strada. Aprimi il tuo cuore e andiamo! Bellezza è verita, verità è bellezza. Questo è tutto ci che sai e tutto ci che devi sapere. Sono nel fiume che scorre, nelle onde, nella schiuma, nella Luce e nella Tenebra. Sono qui per te, ci conosciamo da sempre. Tu spesso non mi senti, ma io ti sussurro ogni istante e ogni attimo ti accarezzo. Prova a sentirmi adesso a un soffio da te. Ti voglio bene. Io sono grande quanto è grande il tuo cuore. Il tuo animo è bellissimo. Non aver paura di non esser degna. Tu sei tutto per me. Sono nel tuo cuore, lascia che la mia luce possa uscire, per illuminare di gioia il tuo viso triste. Ascoltami ti voglio bene. Io sono colui che Dio ha mandato per proteggerti e guidarti verso larmonia. Ti amo mia piccola Chiaretta. Ti amo mia piccola amica. Il tuo angelo custode fedele e marito.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Aiutami Signore. ... sto presso laltare della Vergine a pregare dal mattino alla sera. Ho fatto un patto con lei "O MI NEGHI QUI AI TUOI PIEDI Vergine Maria CHE SEI LA MAMMA DI MISERICORDIA E LA DISPENSATRICE DI TUTTE LE GRAZIE, O MI CONCEDI SENZA ALTRO LA SOSPIRATA GRAZIA. E SE TU NON MI ASCOLTERAI, SENTI CHE FARO IO, O MAMMA DI GRAZIE. INGINOCCHIATO DINANZI A TE STRINGENDO LA TUA CORONA, TI STRAPPERO IL MANTO, TI STRINGERO LE MANI, TI BACERO I PIEDI, TE LI BAGNERO DI LACRIME E TANTO STARO E TANTO PIANGERO GRIDANDO, FINO A QUANDO TU INTENERITA E COMOSSA MI DIRAI: " ALZATI, CHE LA GRAZIA, GESU TE LHA FATTA Tua moglie Chiara sta per tornare da da Te". E ME LO DEVI DIRE!".

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Vita da povero è una triste vita, vita di povero è vita da grillo: se alzi volare, se calchi essere schiacciato. I grandi del mondo sono in festa da tempo e tutta la gente di città ci va. Solo io son rimasto, io poveraccio, io disprezzato, io lasciato in disparte. Il mondo è grande, è come un pentolone; tutti i potenti vi mettono il loro cucchiaio. Solo il mio prende di meno, ma non piango né incolpo il Signore. La mensa è abbondante... È il mio cucchiaio che è piccolo... Ed oggi ho fatto il mio primo bagno a bagni municipali.... ed anche li ho pensato a te e mi sono disperato. Mi manchi Chiara!

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

COLLANA DI FUMETTI ROMANTICI Presto IO e CHIARA diventeremo una collana di libri a FUMETTI. ... (visualizzabili anche sul sito www.andreabrusa.it nella sezione LA NOSTRA STORIA A FUMETTI con relativa storia/descrizione esplicativa sotto ciascuna e per ora visibili alla voce menù LOCANDINE dello stesso sito) Si tratta di ricchi volumi che raccoglieranno una selezione di storie a disegni nelle quali il lato ’’romantico’’ della nostra coppia si esprimera’ al meglio attraverso le mille traversie della vita. Storie di AMORE... MAGIA.... MISTERO.... ed ANGELI CUSTODI... Sarà probabilmente un cliché, ma voi rimanticoni non potrete proprio fare a meno di leggerli, specialmente perché si tratta di amori un po’ tormentati, amori impossibili che, chissà come, finiscono sempre per trionfare dopo mille avventure (o sarebbe meglio dire “disavventure”) e peripezie.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Con te voglio volare Chiara, lì dove nascono e vivono solo pensieri felici,dove lazzurro del cielo sintreccia con lazzurro del mare e in quellinfinito, il tuo cuore stretto al mio troverà tutto ciò che ha perso e non ha mai avuto.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

In te, Signore, mi sono rifugiato, mai sarò deluso; difendimi per la tua giustizia. Tendi a me il tuo orecchio, vieni presto a liberarmi. Sii per me una roccia di rifugio, un luogo fortificato che mi salva. Perché mia rupe e mia fortezza tu sei, per il tuo nome guidami e conducimi. Scioglimi dal laccio che mi hanno teso, perché sei tu la mia difesa. Alle tue mani affido il mio spirito; tu mi hai riscattato, Signore, Dio fedele. Tu hai in odio chi serve idoli falsi, io invece confido nel Signore. Esulterò e gioirò per la tua grazia, perché hai guardato alla mia miseria, hai conosciuto le angosce della mia vita; non mi hai consegnato nelle mani del nemico, hai posto i miei piedi in un luogo spazioso. Abbi pietà di me, Signore, sono nellaffanno; per il pianto si consumano i miei occhi, la mia gola e le mie viscere. Si logora nel dolore la mia vita, i miei anni passano nel gemito; inaridisce per la pena il mio vigore e si consumano le mie ossa. Sono il rifiuto dei miei nemici e persino dei miei vicini, il terrore dei miei conoscenti; chi mi vede per strada mi sfugge. Sono come un morto, lontano dal cuore; sono come un coccio da gettare. Ascolto la calunnia di molti: “Terrore allintorno!”, quando insieme contro di me congiurano, tramano per togliermi la vita. Ma io confido in te, Signore; dico: “Tu sei il mio Dio, i miei giorni e quelli della mia famiglia sono nelle tue mani”. Liberami dalla mano dei miei nemici e dai miei persecutori: sul tuo servo fa splendere il tuo volto, salvami per la tua misericordia. Signore, che io non debba vergognarmi per averti invocato; si vergognino i malvagi, siano ridotti al silenzio negli inferi. Tacciano le labbra bugiarde, che dicono insolenze contro il giusto con orgoglio e disprezzo. Aiutami a salvare mia Moglie CHIARA.... dai la forza a questo povero Angelo caduto dal cielo ora senza più energia.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

TAVOLA 1 Il demonio suscita molti cattivi pensieri per causarti tedio e turbamento e per ritrarti dalla preghiera e dalle pie letture. A lui dispiace lumile Confessione fatta con semplicità e, se potesse, ti indurrebbe a lasciare la Comunione. Non credergli e non gli dar retta, perché spesso ti ha teso dei lacci. Incolpa lui quando ti suggerisce pensieri cattivi e impuri. Digli: Va via, spirito immondo; vergognati, miserabile, sordidissimo sei tu che di tali brutture inzeppi le mie orecchie.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

TAVOLA 2 Allontanati da me, pessimo seduttore, con me non avrai parte alcuna; ma Gesù, il forte combattente, sarà con me, e tu sarai confuso. Preferisco morire e soggiacere a ogni pena piuttosto che a te consentire. « Taci ! Quietati ! », che io non ti oda mai più per quante volte tu verrai a molestarmi. « Il Signore è la mia luce e la mia salvezza; di chi avrò timore? ».« Anche se unarmata si accampasse contro di me, è senza timore il mio cuore » « O Signore, mia roccia e mio redentore! Aiutami a salvare mia moglie CHIARA e mia figlia!

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

ParlaMi Chiara, e poi ascolta cosa accade nel tuo cuore. Poi entra in azione perché anche l’azione ti può aiutare. E non permettere alla tua mente di sentire difficile questo momento, ma permetti al tuo cuore di sentire intenso e molto bello questo momento, perché hai aperto l’uscio, e molto ora può accadere, e molto ora ancor di più io posso far accadere, a te portare. Esprimi il tutto, e non sarà lontano il momento in cui con canti e danze esprimerai tutto nella gioia, nell’Amore, nella Luce. E quando porti aiuto, o porti Luce, pensa di donare Amore, donare Luce a piccoli bimbi: così quando Amore, aiuto, tu riceverai, ti sentirai una piccola bimba. Così entrerà tutto l’Amore, tutta la Luce, tutto l’aiuto.E come una bimba, io ti terrò in braccio, mentre ti aiutero come donna, nell’antica e nuova espressione, amore mio immenso!

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Mille i pensieri che corron dentro, sai, dimmi se con me per sempre vivere vorrai. Io e te, come baleno e tuono, nessuna forza mai può staccarmi da te, ché, se mi manchi, amore, tu, non posso viver, no, ma lemozione è tanta che... che quasi chiederti non so... Mi vuoi sposare, Amore mio? Esser mia di fronte a Dio? La tua mano dammi, e... e per sempre starò qui con te... Mi vuoi sposare, Amore mio? Qui giuriamoci per sempre di amar. Con lanello al dito, qui su sullaltar, prometto che, oh, Sposa mia, starai per sempre qui nel cuor, e così sia, ché se mi manchi, amore, tu, non posso viver, no, ma lemozione è tanta che... che quasi chiederti non so... Mi vuoi sposare, Amore mio? Esser mia, Chiara, di fronte a Dio?

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Quando tutti dormono, è proprio in quel momento che mi rifugio in questo spazio. Il senso di impotenza davanti alla tragedia che ha colpito me e la mia famiglia , è immenso. Il senso di colpa poi è logorante. Colpa anche di sentirsi bene, di ridere e vedere che comunque tutto va avanti. DIfficile spiegare quello che si prova in questi momenti. Vorrei, vorrei, vorrei....... ma poi mi fermo a guardare le mie donne (mia moglie e mia figlia) che dormono e le lacrime affiorano incontrollabili, il loro respiro lieve, il loro odore i capelli morbidi, i piedini e le manine rilassate. Tutti i bambini sono Angeli quando dormono. Adesso tu sei il più bello degli Angeli Biancalaura, e lo so che mi guardi e sorridi come solo tu sapevi fare. Proteggimi e proteggi la tua mamma Chiara.... io dal canto mio vi proteggero sempre.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

«Questa è la libertà che sto rincorrendo.» sussurrai a quellorecchio per lultima volta per poi gettarmi nel vuoto assoluto. Sto cadendo. Non nimporta. Sto precipitando. Mi sta bene così. Sto abbondando il Cielo, Rinunciando alleternità. Sarò finalmente libero. Addio LArcangelo per i vent’anni successivi aveva continuato a spargere quella storia facendola conoscere a tutte le anime presenti in Paradiso. Raccontava di come io fossi talmente casto che nemmeno limmoralità era riuscita a sporcare quella purezza. Per sempre si sarebbe continuato a narrare la mia storia... la storia di unangelo che aveva scelto di cadere per ottenere la libertà e stare vicino alla sua protetta ed amatissima Chiara.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Tra tutte le ricchezze, la mia famiglia è quella più grande e pure quella che non ho dovuto conquistarmi, forse è così, le più grandi ricchezze sono gratuite e in collegamento diretto con il cuore.Anche il concetto di noi stessi – chi siamo – lo apprendiamo soprattutto nella nostra famiglia. Nessuno insegna mai a essere genitori. All’improvviso vi ritrovate con un bambino vostro, ed è fatta. Potete sentire la responsabilità, ma potete filtrarla esclusivamente attraverso ciò che siete. Ecco perché questa mattina ho detto che la cosa più importante è che diventiate la persona più grande, più ricca d’amore del mondo… perché è questo che darete ai vostri figli….I nostri primi maestri sono i nostri genitori, i nostri familiari. Se non siamo più bambini, non possiamo dare la colpa ai genitori e ai familiari, perché genitori e familiari sono soltanto esseri umani come tutti gli altri. Hanno i loro problemi, le loro fragilità. Hanno la loro forza e le loro debolezze. Ci hanno insegnato soltanto ciò che sanno. Voi sarete finalmente adulti quando potrete rivolgervi all’uomo che è vostro padre o alla donna che è vostra madre e dire: “Sai, nonostante tutti i tuoi difetti, ti voglio bene”.... Vi voglio BENE.... tu Chiara.... e tu Biancalaura.... siete la mia famiglia... ed io vi amo tanto... più di me stesso! E senza di voi sono DISPERATO! Neanche più un uomo!

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

TAVOLA 1 Piango, Sono qui e piango… Come un bambino che ha appena perso un giocattolo…. O molto di più… Non ho mai pianto, è la prima volta che mi succede… Perché? Perché solo tu sai farmi piangere? Chi sei di così speciale?, o meglio… chi eri di così speciale? Mio angelo dalle Ali bianche ormai spezzate…Ti potranno mai ricrescere? Non ci sei più…. Non ho mai creduto nel destino, ma ora ci credo, Mio amore, come puoi ritornare da me? Solo ora mi rendo conto che avevo bisogno di te, della tua presenza… e ora urlo… -TORNA DA ME!!!- Le lacrime scorgano giù dai miei occhi, lente, le sento calde scorrere giù, lungo il mio viso i miei lineamenti, vorrei che invece delle lacrime a sfiorarmi dolcemente il viso, fossero le tue mani bianche. E’ inverno amore, scende la neve, ti piaceva tanto, mi ricordo quando passeggiavamo soli nel parco, e ti coprivo con il mio cappotto, quant’era bello averti vicino a me.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

TAVOLA 2 Le mie lacrime forse non ti riporteranno da me, ma non importa, voglio solo che tu mi senta piangere, ricordati amore mio, queste lacrime sono solo per te, solo ed esclusivamente per te, ti lascio dei gigli bianchi, purtroppo è freddo, e non sopravvivranno molto, ma sai che è il mio fiore preferito. Io Angelo Custode sulla Terra che piango qui, come un demente, mai lo avrei detto, dietro al mio cuore c’era un altro lato, unaltra faccia, che si è svelata piano piano, col tempo, grazie a te, come posso sdebitarmi amore mio, come posso tornare da te? DIMMELO! Il vento gelido , e la neve mi bagnano e scompigliano il capo…. Dimmi che devo fare… Ti prego, le mie lacrime ti toccano un cuore ormai svanite, e se ti raggiungo, potrai rivedermi, o finiremo in universi separati, chissà dove và la nostra anima dopo la morte…. Tu lo sai? E se anch’io muoio posso venire da te? Qualcosa mi dice di si, il vento, la luce, la neve, tu me lo dici, il destino me lo dice, allora morirò qui, e ti raggiungerò, non mi importa come, ormai per te ho pianto, quindi solo per te rimarrò.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Ti cerco.... Negli odori dei tuoi abiti ti cerco, ti cerco nei libri da te letti, cerco frasi, sottolineature, cerco un po di inchiostro che mi conduca a te, che scrivi di me, stella smarrita nel vasto oceano che è linfinito. Nella musica ti cerco, nella musica di un piano, e mi immagino che balli velata di luce, e mi abbracci e mi stringi, sussurandomi sulle labbra, parole damore. Ti cerco anche nel mio sangue rosso, che circola nel tuo ricordo, nel profumo della terra bagnata, che a te piaceva tanto, ti cerco nelle foto, che hanno impresso la tua immagine, ti cerco nel sonno, che è altra vita, altra cosa, altra dimensione, ma non ti trovo, ti cerco nel mio amore, e come che ti trovo, trovo i tuoi baci caldi, la tua innocenza, e la tua purezza, e allora, che capisco che sono un egoista, devo cercare te, non in me, ma cercare te, nella parte di me che dono agli altri, renderla, sentirla, assaporandola e donarla, donarla nella gioia di vedere nel sorriso degli altri, il tuo magnifico bianco, e unico sorriso. Ti cerco nel sorriso deglialtri che non sorridono mai come te, Chiara.... amore mio.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Vengo da voi e vi porto una rosa, a voi che amo più di ogni cosa guardo i vostri occhi, mi fanno sognare e mentre li guardo vi vorrei baciare mentre pian piano vi tengo la mano ancora vi guardo e vi dico "vi Amo"... son più felice quando vi ho vicino miei grandi Amori

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

IN ONORE DEL PREZIOSISSIMO SANGUE «O Sangue di Gesù, prezzo infinito di riscatto dell’universo, bevanda e lavacro delle nostre anime, che difendi la causa dell’umanità dinanzi al trono della suprema misericordia, io ti adoro. Vorrei, per quanto è possibile, compensarti dell’ingratitudine e degli oltraggi, che ricevi continuamente dai tanti peccatori, soprattutto da quanti ardiscono bestemmiarti. O Sangue di redenzione e di vita, di unità e di pace, sorgente di grazia e pegno di vita eterna, fa che tutti i cuori e tutte le lingue ti possano lodare, benedire e ringraziare ora e sempre...scaccia il male dalla nostra famiglia.... ed io ti prometto... in quanto tuo ministro ed Angelo Custode ....con Te al mio fianco di salvare mia moglie e mia figlia. "Ti salverò Chiara!"

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

O gloriosissimo SantAntonio, benignissimo mio protettore e potentissimo mio avvocato, a te fiducioso ricorro nelle presenti mie necessità e spero di essere da te esaudito. Tu sai le mie angustie, conosci i miei bisogni, vedi le mie afflizioni, ma vedi pure la fiducia che in te ho ri­posto: si, da te mi aspetto aiuto, il soccorso, la consolazione. Deh! porgi a me la tua mano potente, e guidami al porto bramato in mezzo alla tempesta, dalla quale sono in ogni parte sbattuto. Non voglio mettere misura ai tuoi soccorsi ma lascio interamente a te il modo daiutarmi, che tu ben sai quello che è più utile e vantag­gioso. Mi esaudirai, o Antonio santo? O Santo misericordioso, no, non sia mai vero che in mezzo a tanti, i quali in te ritrovano aiuto, soccorso e consolazione, io solo non abbia ad essere da te esaudito. Un raggio di speranza già rifulge alla mia mente, e una voce sento al cuore la quale mi dice che tu non vuoi di­sprezzare la mia umile supplica e la mia povera offerta. Deh! si, o gran Santo, accettala ed esaudiscila. Ascolta il mio urlo damore: "Ti AMO CHIARA"!

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

A volte, nei momenti di confidenza, oso pensare, Signore,che tu mi abbia dato unala soltanto, laltra la tieni nascosta, forse per farmi capire che tu non vuoi volare senza di me; per questo mi hai dato la vita: Ma non basta saper volare con Te, Signore, tu mi hai dato il compito di abbracciare anche mia moglie CHIARA ed aiutarla a volare in qualità di suo Angelo.Ti chiedo perdono, perciò, per tutte le ali che non ho aiutato a distendersi, non farmi più passare indifferente vicino alla mia amatissima moglie nonché protetta che è rimasta con lala, lunica ala, inesorabilmente impigliata nella rete della miseria e della solitudine e si è ormai persuasa di non essere più degna di volare con Me. Soprattutto per questo Signore dammi, unala di riserva affinché io possa salvarla.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Ho tanta paura del Male e dei suoi continui attacchi... la notte non fa che percuotermi con spranghe di ferro... e lo fa sempre nello stesso punto... Il diavolo mi odia atavicamente e rivolge a me tutto il proprio potere distruttivo in quanto, in realtà, odia il Cielo e chi lo ha cacciato dal regno dei cieli e così pure gli Angeli. Un Angelo Custode come me costituito di materia, figlio di Dio, costituisce per Satana un’onta insopportabile e quindi non perde occasione per tormentarmi. In questo modo rinnova continuamente la propria sfida verso Colui che un tempo lo ha creato, dimostrando la propria potenza. Spesso sono proprio le persone più vicine a Dio che vengono attaccate dal demonio e il motivo è di facile comprensione. Ma non riuscirà mai il Male a cancellare il mio amore per te, Chiara

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Non cè giorno in cui io non ti pensi, anche solo per un minuto, anche solo per mandarti un bacio, per sentire la pelle doca al Tuo pensiero.Ogni tanto sento come se Tu fossi qui di fianco a me. Il Male come promessomi il giorno della tua nascita.... ti ha portato via da me.... lunico modo di vincermi era separarmi da te. Ogni tanto, nella frenesia delle mie giornate, mi giro e Ti vedo intenta ad osservarmi, a volte con sguardo severo, altre con occhi più tranquilli e sorridenti.Vorrei abbracciarti per unultima volta, vorrei tenerti stretta quel tanto che basta per non farti scappare via dalle mie mani.Ma non si può,Piccola, non si può.Chissà cosa starai facendo adesso. Mi manchi, Piccola. Mi manchi in un modo indescrivibile.Mi manchi e non puoi non mancarmi, perché tu eri la mia aria, e senza aria non si vive.Oggi mi manchi come non mi sei mai mancata prima, perché ho bisogno di Te, ho bisogno di una Tua parola, di un Tuo gesto, di un Tuo abbraccio o di un Tuo bacio.Ho bisogno che mi sussurri dolcemente un "Ti voglio bene" spostandoti i capelli dalla fronte come solo Tu eri capace di fare.Ho bisogno di perdermi dentro quei Tuoi occhietti furbi, quegli occhietti così profondi e così teneri.Quegli occhietti che sapevano darmi e dirmi tanto. Piccola.Inutile dire che il tuo ricordo è ormai inciso sul mio cuore, tra poco lo sarà anche sulla mia pelle, e che mai se ne andrà via.  Ti voglio bene, Piccina.Ti voglio bene e non smetterò mai di farlo. Il tuo Angelo Custode e marito

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Dio mio, perchè mi hai abbandonato? Quante volte il grido di Gesù è il nostro grido? E’ il momento in cui ci sentiamo traditi proprio in ciò che abbiamo sempre considerato di più prezioso ed esclusivo: il nostro amore. Delusi e ingannati da chi dovrebbe essere l’Amore, siamo stati abbandonati a noi stessi! Siamo arrivati al fondo della nostra fede e laggiù sperimentiamo una distanza tanto grande dall’Amore da sembrare ormai incolmabile. E’ il momento in cui viviamo l’abbandono insieme a Gesù. Nella contemplazione del mistero dell’abbandono, e nel momento della conoscenza del fallimento, non potrò non sentirmi intimamente unito a chi, anche lui abbandonato, sta vivendo, solo con se stesso, i nostri medesimi sentimenti; di chi si sente tradito, angosciato; di chi lotta, giorno dopo giorno, per mantenere viva la speranza di poter diventare o ritornare a essere un figlio. Nell’oscurità dell’abbandono si potrà aprire una tenue penombra di luce: il nostro << Dio mio, Dio mio perchè ci hai abbandonato? >> inizia ad assumere i contorni opachi di una possibile risposta se incontra, nella dimensione della spiritualità, un altro e identico grido: << Mamma, perchè mi hai abbandonato? >>. Due realtà di abbandono, che pur non conoscendosi, ignorando completamente l’esistenza l’una dell’altra, già si sentono intimamente unite da un sentimento comune: l’ansia nella ricerca di una diversa, nuova, umanamente impossibile fecondità, quella di essere padre, essere madre, essere figlio nonostante la realtà dell’abbandono, nonostante la realtà della sterilità. E là su quella croce, proprio nell’istante della morte di Gesù, vi è un secondo grido, ancora più forte, più intenso del primo: è il grido della speranza, la ferma e decisa fede di Gesù nel credere di essere ancora il Figlio del Padre, e da Lui amato e nuovamente accolto, nonostante la realtà dell’abbandono vissuto. Ti prego Gesù ascoltami. ... Ridammi la mia famiglia..... Oggi non faccio altro che piangere... guardo una tua foto... ed affogo il mio dolore nellalcol....

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

E così mi sono ritrovato per strada non riuscendo più a vivere in quella casa in cui non facevo altro che vedere i fantasmi di mia moglie e mia figlia. Disteso su un marciapiede per osservare dall’alto la vergogna di non essere più l’uomo che volevo. Come trovarmi se non nello specchio della mia disperazione. L’essere che dorme in un cartone, mangia dal cassone della tua immondizia. Ma quale immondizia più grande del non essere, di una umanità perduta o mai avuta. Tu Chiara, amore mio…. Dove sei? … Ognuno, sai, si ritaglia il suo spazio vitale, il suo angolo di mondo, pronto a difenderlo a tutti i costi. Si conosco tutti. Sono tutti “amici”, fino a che non si contendono un angolo di strada. Tante solitudini, una accanto all’altra, si fanno compagnia fino alla mattina successiva. Ed arriva l’alba con il suo trambusto. Il via vai di chi parte e chi torna; di chi cammina veloce cercando di non fare tardi a lavoro. Inizia anche la giornata di chi deve arrivare alla mensa della Caritas o del Cottolengo. Raccolti i cartoni, le buste di plastica, le coperte ed i pochi altri averi, ricomincia il vagabondaggio per una città indifferente. Una vita fatta di bisogni primari, di solitudine e di stordimento. L’occhio si abitua a tutto. E così, in una delle strade più caotiche della città, si consumano le esistenze di chi come me lì passano le giornate pensando solo alla sua famiglia, a mia moglie CHIARA e mia figlia BIANCALAURA e vivendo per loro. Per casa ho una vecchia valigia trovata in una discarica, sotto una montagna di sacchetti di plastica, annodati e pieni di stracci

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Io il 24 giugno 1984, mi trovai in ospedale. Entrai nella sala dove vidi Chiara piccina allinterno di una culla termica. Allimprovviso senti suonare un allarme,  era segno che le funzioni vitali di Chiara erano cessate. Fui preso dal panico, avevo poco tempo, allungai la mano allinterno della culletta e gliela posi sul petto. Un suono mi turbo. Un suono che non avrei mai voluto udire.Alzai lo sguardo.Osservai il mondo al di fuori della finestra.Quel maledetto mondo che aveva appena segnalato l’interruzione di una vita.La vita della persona che amo e che ho sempre amato. La vita della persona che mi ha reso il ragazzo più felice su questa fottuta Terra… la mia protetta.La sua vita.Mi chinai su di lei e gli scossi violentemente le spalle. Volevo strapparmi via il cuore dal petto, da quanto faceva male. Volevo spararmi in testa per far passare il dolore straziante che mi avvolgeva. Volevo morire, e volevo farlo in quell’istante.No, ero un codardo, non ci sarei riuscito mai. Neanche per la persona che ho amato di più al mondo. Mi feci schifo da solo. Mi sentii un egoista, un vigliacco, un codardo. E poi che cavolo stavo dicendo…. Sono un angelo custode… io non appartengo a questo mondo… me lo voglio o no mettere in testa!!!!Continuai a piangere mormorando parole sconnesse, tra cui tanti “Chiara, non mi lasciare” e “Ti amerò per sempre”. Allungai la mano all’interno della culla termica…. E la toccai ancora….Dopo pochi minuti, sinceramente non sono in grado di contare il tempo, cercai di alzarmi. E tutto sembrò girare…. e girare… e diventò sempre più buio, sempre più buio... il suo cuore ripartì…. Feci in modo che le infermiere ed i dottori non potessero ricordarsi quanto era accaduto e quello che avevano visto. Scomparii nel nulla. E loro pensarono che si trattasse solo di un falso allarme… si …. Proprio così… Il suo cuore ricominciò a battere,  poi arrivarono le infermiere - in quel momento mi fu promesso dal Male stesso che me lavrebbe fatta pagare e me lavrebbe portata via, io avevo un grande potere su di lei...ma i patti erano chiari, non avrei mai potuto chiedere a Dio nulla per me, solamente per lei.

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Santa Rita Santissima, con Te vicino sono pieno di Pace ed il cuore ha la Gioia.  Santa Rita Soavissima, Delizia del mio cuore, non Ti stancare di me, della mia debolezza, della mia incapacità. Sono piccolo sempre insicuro e vacillante.  Tu, Amatissima, sei Soavità e Pazienza: tieni la Tua Mano sul mio capo e domina tutti i pensieri, tieniLa mio povero cuore e dirigi i miei sentimenti al Bene, tieniLa sui miei occhi e fa che si volgano alla Luce che sorge, dimenticando il mondo di tenebra e di follia. Santa Rita, pazienta con me, sei la mia Forza, la mia Speranza; sei, Amatissima, la Stella luminosissima che mi porta a Gesù. Se Tu, Amatissima, Ti stancassi di me, da chi andrei? Chi mi darebbe Luce per il cammino? Chi il Fuoco per scaldare il cuore? Santa Rita, io Ti amo immensamente e Ti porgo le mie piccole mani: prendile, e stretto a Te portami fuori da questo inferno. Senza di Te avrei in questo momento tanta, tanta paura: sentirei dei rombi che mi creano timore, il suono del tuono è sordo e minaccioso. Nel Cielo cupo i lampi sono sinistri ma, Amata, ecco tra il buio una Stella splendida e luminosa, fulgida e stupenda: sei Tu, mia Gioia e mia Consolazione, Fiore Purissimo, Giglio Immacolato; ecco che vieni per darmi conforto e coraggio: sei la più Bella, il Tuo Sguardo è di Luce, le Tue Parole Soavissime, il Tuo Sorriso un incanto! Sii sempre benedetta! Raccogli, Soavissima, il mio grido daiuto, resta con me. Il dragone ringhia e minaccia di spargere ovunque il suo odio mortale ma Tu, Con la luna sotto i Tuoi Piedi, schiaccia il capo al serpente maledetto ed egli lascerà la sua morsa e verrà legato. Santa Rita, ascolta la mia preghiera, ridammi la mia famiglia. .... fa si che mia moglie moglie CHIARA capisca chi io sia o cosa sia realmente successo. Amen

Contattami

Andrea Brusa

Il tuo messaggio è stato inviato!