CHI SONO

"L'amore non è già fatto. Si fa. Non è un vestito già confezionato, ma stoffa da tagliare, cucire. Non è un appartamento 'chiavi in mano', ma una casa da concepire, costruire, conservare e spesso riparare. Non è vetta conquistata, ma partenza dalla valle, scalate appassionanti, cadute dolorose nel freddo della notte o nel calore del sole che scoppia. Non è solido ancoraggio nel porto della felicità ma è un levar l'ancora, è un viaggio in pieno Mare, sotto la brezza o la tempesta. Non è un 'si' trionfale, enorme punto fermo che si segna fra le musiche, i sorrisi e gli applausi, ma è una moltitudine di 'si' che punteggiano la Vita, fra una moltitudine di 'no' che si cancellano strada facendo. Non è l'apparizione improvvisa di una nuova Vita, perfetta fin dalla nascita, ma sgorgare di sorgente e lungo tragitto di fiume dai molteplici meandri, qualche volta in secca, altre volte traboccante, ma sempre in cammino verso il Mare infinito".

Michel Quoist

Da un uomo semplice, che attraverso la sua vita ha fatto esperienza della durezza, ma anche dell'amore di Dio, che ha scelto la vita sacerdotale, e che si è dato tutto per portare alla gente il Signore, sgorgano parole di una saggezza profonda, attinta alle cose più quotidiane. Ma è questa semplicità che lascia sbalorditi, come bambini davanti a fuochi d'artificio in una notte di fine estate, davanti alle stelle, davanti al mare, davanti alle cose più belle e che ci sono sempre di fronte. Leggete questa poesia - perché questa è vera poesia - e soffermatevi sulle immagini, ripensate alla vostra vita, e ce la vedrete tutta dentro, la potrete vedere tutta qui… Come fosse una magia, ma fatta con gli oggetti di casa nostra, con i gesti quotidiani… naturali per chi ama, più difficili per chi non lo fa. Cosa c'è di più grande dell'amore, quello che non ti fa sentire arrivato mai, ma sempre in viaggio, come un fiume che scorre ininterrottamente verso il suo Mare, e nello scorrere incessante non può trattenere il sorriso della felicità! L'amore è tutto ciò che possediamo davvero, come della vita non possediamo se non il cammino che in essa compiamo, le scelte che prendiamo, i momenti che viviamo sulla nostra pelle, gli insegnamenti che riceviamo. È questo che fa la differenza, è questo che ci fa diventare quello che siamo, è questo che ci rende vivi: è questo l'amore… e questo sono io… un uomo che per amore della sua amata decide di dedicare tutta la sua esistenza a lei… scrivendo sublimi lettere e poesie d'amore per produrre l'effetto di ammaliare la fanciulla. L'amore è avventura, è mistero, è un continuo mettersi in gioco, perciò confiderò nel buonsenso della mia amata, o meglio, nella purezza dei suoi sentimenti. E come disse qualcuno, forse il sagace Oscar Wilde: «meglio essere protagonisti della propria tragedia che spettatori della propria vita». Ebbene questo sono io e questa è la mia vita di cui io sono il protagonista.... novello Cyrano innamorato e consacrato anima e corpo alla mia amatissima Chi ara... moglie e madre di mia figlia. ... e tutto quello che faccio ed andrò a scrivere in qualità di Autore sarà per lei. ... per loro... perché di me possa rimaner traccia. È forse questo l'aspetto più magico ed è in questo viaggio nella magia che vi voglio portare. Venite con me... seguitemi... e che la magia dell'amore sia con voi.

PERCHE' ESISTE IL MALE?

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Perché esiste il male? Che senso ha questa lotta tra il bene e il male che sembra non avere mai fine? Potremo mai vivere in un mondo di pace, giustizia, bontà, AMORE? Sono domande a cui é difficile dare una risposta. A cui a volte sembra impossibile dare una risposta. Domande che si affacciano alla nostra mente tutte le volte che facciamo esperienza del male, in noi e soprattutto fuori di noi. Interrogativi che ci si presentano davanti quando nella nostra vita irrompe improvvisamente il dolore, la cattiveria, il non-senso di una sofferenza che apparentemente sembra non avere una spiegazione. Come quella che da mesi sta dilaniando la mia anima in seguito alla perdita della mia famiglia (Chiara, mia moglie disabile e Biancalaura, mia figlia di 5 anni e mezzo). Perché esiste il male? Facciamo fatica a trovare una risposta a questa domanda. La cerchiamo, la desideriamo, a volte la pretendiamo. La cercano, la desiderano, la pretendono i giovani, che ci guardano e sembrano rimproverarci per la nostra incapacità di lasciare loro un mondo migliore. Qualche tempo fa una persona mi disse che senza il male non saremmo in grado di apprezzare in tutta la sua pienezza il bene. In queste parole – che sulle prime mi sembrarono vuote e prive di senso – forse sta la risposta alla nostra domanda. Dacché l'uomo ha iniziato a condurre la sua millenaria esistenza su questa benedetta terra, sempre si è data la lotta tra il bene e il male. E probabilmente sarà così fino all'ultimo giorno in cui ci saranno uomini in questo mondo: la lotta del bene contro il male non finirà mai. Sempre il germe del male crescerà assieme al desiderio di bene. E ciò non solo attorno a noi ma anche dentro di noi: nessuno infatti può ritenersi libero dagli artigli del male, neanche coloro che fanno del bene la loro ragione di vita, proprio come me. Aiutatemi a sconfiggere il male e a ritrovare la mia famiglia!!

PUÒ UN AMORE SUPERARE LE BARRIERE DEL TEMPO?

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

DEDICATA A MIA MOGLIE CHIARA

In quanti modi ti amo? Fammeli contare.
Ti amo fino alla profondità, alla larghezza e all'altezza che la mia anima può raggiungere, quando partecipa invisibile agli scopi dell'Esistenza e della Grazia ideale.
Ti amo al pari della più modesta necessità di ogni giorno, al sole e al lume di candela.
Ti amo generosamente, come chi si batte per la Giustizia;
Ti amo con purezza, come chi si volge dalla Preghiera.
Ti amo con la passione che gettavo nei miei trascorsi dolori, e con la fiducia della mia infanzia.
Ti amo di un amore che credevo perduto insieme ai miei perduti santi, – ti amo col respiro, i sorrisi, le lacrime, di tutta la mia vita! – e, se Dio vorrà, ti amerò ancora di più dopo la morte.

Elizabeth Barrett Browning

CHE COSA SIGNIFICA AMARE

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Cosa succede quando amiamo? Penso che sia questo il punto da cui partire. Niente teoria, solo pratica. Pensa a una persona che dici di amare. Potrebbe essere il tuo partner, un amico, una figlia, un genitore. Senza entrare troppo nei dettagli, rifletti su cosa fai dal momento che provi amore nei suoi confronti. Io ho qualche idea. Vuoi che sia felice. Questo credo sia ovvio ma anche fondamentale. Quando sbaglia perdoni i suoi errori. Sei disponibile se ha bisogno di una mano. Ti interessa cosa pensa, cosa dice. Le dedichi parte del tuo tempo, le tue attenzioni. Rispetti le sue idee. Magari non siete d'accordo, ma accetti i suoi punti di vista. La lista, secondo me, potrebbe essere davvero molto lunga. Hai notato cosa caratterizza questo elenco? Sono tutte azioni che compi. Sono cose che fai nei confronti di chi ami. Quando ami qualcuno, quindi, agisci con amore. Possiamo cominciare a dire che amare significa agire con amore. Ora ci sono due possibilità: o siamo controllati da una forza misteriosa che ti fa compiere certi gesti, oppure queste azioni d'amore scegli di compierle. Dedicare del tempo non capita, vuoi farlo. Così come perdonare: scusare un errore è una scelta che compi. O ti succede di perdonare? Di solito ti capita per caso e involontariamente di dare una mano o fare un favore a chi te lo chiede? Pensa alla richiesta di un amico che ti costa fatica, è una casualità o una tua scelta? Rinunci a qualcosa per amore di qualcuno per caso, o perché lo vuoi, perché lo decidi tu? Così possiamo dire che amare significa non solo agire con amore, ma soprattutto scegliere di farlo. E sì, l'amore è una scelta, perché significa fare, dire, pensare cose che dipendono da te. Non si tratta di un concetto, l'amore non è teoria ma azioni concrete che, ovviamente, cambiano la tua vita. Stiamo parlando di un modo di agire e vivere e stiamo parlando di cose che scegli di fare.

AZIONE E SCELTA

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Ok, ma se l'amore è una scelta che fine fa l'emozione? Sicuro che sia davvero casuale? Siamo tutti convinti che l'amore, come sentimento o emozione, arrivi per caso e non dipenda da noi. Anche io la pensavo così qualche anno fa, poi, però, ho cominciato a vedere qualcosa che prima non notavo. Mi sono reso conto che la realtà non era proprio come sembrava. E ho iniziato a osservarla con più attenzione. Prima ho scritto un elenco di azioni che compiamo di solito verso le persone che amiamo. Ovvio, sono cose che tutti riconosciamo di fare per amore. Non hai dubbi sul fatto che ti comporti in un certo modo perché provi amore. C'è però una circostanza della nostra vita in cui queste stesse azioni non le consideriamo un gesto d'amore. Sai qual è? Quando iniziamo a frequentare un'altra persona. Chiamiamolo pure corteggiamento, o come ti pare, ma quando conosci una persona e magari vuoi scoprire se potrebbe essere quella giusta, cosa fai? Quando frequentiamo una persona, agiamo all'incirca così: Ascolti con interesse cosa dice, cosa pensa, le sue idee, i suoi gusti. Accetti le cose che non condividi e le lasci la libertà di essere come vuole. Se sbaglia perdoni, cerchi di comprenderne i motivi e accetti sempre le sue scuse. Le dedichi tantissimo tempo, tantissimi pensieri. Vorresti vederla felice e magari avere la capacità di renderla tale. Sei super disponibile se ha bisogno di te. Se confronti questo elenco con quello di prima, noterai che sono uguali, le azioni che compiamo sono davvero le stesse. Allora dove sta la differenza? La differenza sta proprio nel sentire questo sentimento oppure no. Pensiamo di agire con amore solo se proviamo questa emozione. Altrimenti, anche se facciamo le stesse cose, non le chiamiamo amore. In realtà l'emozione è una conseguenza della nostra scelta di agire con amore. Prima ami, poi inizi a sentire amore dentro di te. Siamo abituati a pensare che le azioni che compiamo siano dovute all'emozione che è nata dentro di noi.

TI FACCIO QUALCHE DOMANDA

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Ti sei mai innamorato, o innamorata, di una persona che non ti piaceva, che trovavi davvero brutta? Non intendo solo all'inizio, ma dal primo all'ultimo giorno. E di una persona che reputavi inferiore a te? Che consideravi ridicola? E di una che non ti ha mai fatto stare bene, nemmeno per un minuto? E di una che aveva un carattere che detestavi, anche dopo averla conosciuta bene? Io credo proprio di no. Forse all'inizio ti stava antipatica, ma conoscendola scoprivi che era meravigliosa. Magari all'inizio non ti piaceva il suo aspetto, ma conoscendola notavi un carattere bellissimo e ti rendevi conto che non era affatto brutta come pensavi. Pensi che sia davvero un caso che ti innamori sempre, e solo, di persone che ti piacciono? Non conta cosa ne pensano gli altri, ma sono sempre persone che a te, per i tuoi gusti, alla fine ti piacciono, per un aspetto o per un altro. Non credo proprio di sbagliarmi. Io penso questo, ma correggimi se sbaglio: Se davvero l'amore fosse casuale, dovresti innamorarti di una persona che non ti piace, almeno qualche volta. Dovresti anche pensare, ad esempio: È orrendo, ma non posso fare a meno di amarlo.Non la toccherei neanche con un dito, ma la amo. Ha un carattere terribile ed è brutto, ma lo amo. Non siamo mai stati bene insieme, nemmeno per un istante, e non mi renderà mai felice, ma la amo. Assurde come affermazioni, vero? Eppure pensiamo che l'amore sia frutto del caso. Sai cos'è casuale? Un numero che esce alla roulette! Ma se io e te giocassimo e uscisse sempre il numero su cui punto io, non penseresti che il gioco sia truccato? Non crederesti mai che sia un caso che esca sempre il mio numero. Pensi casuale che ti innamori sempre di persone che ti piacciono? Io dico di no. C'è il trucco! Proviamo amore perché iniziamo ad amare. E poiché amare significa scegliere di agire con amore, noi scegliamo, senza rendercene conto, di dare questo amore a chi ci piace. Saranno gli occhi, il fisico, il carattere, una passione, un modo di fare. Non importa. Noi scegliamo di amare chi ci piace e proviamo amore proprio perché abbiamo iniziato ad amare. L'emozione c'è, ed è anche la più grande e meravigliosa di tutte. Ma se vuoi capire cosa significa amare devi renderti conto di questo: l'emozione dipende da te. Senti amore perché ami, perché lo scegli. L'emozione è autentica e vera, ma non è casuale. Niente caso o fatalità, quindi, ma scelta e libertà. Questo è un punto chiave, ma anche difficile da capire.

COSA RENDE DAVVERO TALE L'AMORE

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Se ci pensi bene, infondo, le azioni che finora abbiamo chiamato gesti d'amore sono azioni che potremmo compiere anche per ingannare qualcuno. Fingo interesse per te perché voglio un favore, fingo di perdonarti perché voglio che tu sia disponibile con me. Cosa significa amare allora? Semplicemente compiere gesti che potrebbero essere solo formali, apparenti, che magari sono finti? Ovviamente no! Amare vuol dire agire in un certo modo, amare vuol dire scegliere queste azioni. L'amore ha 3 caratteristiche che lo rendono tale. Qualsiasi azione o gesto, infondo, potresti compierla per amore o per convenienza. Se le tue azioni hanno queste 3 qualità, allora sono un gesto d'amore. Scopriamole insieme.

1. L'amore è gratuito

Gratuito significa che non chiede nulla in cambio. Non ci sono "se" ai nostri gesti. Perdono, ascolto, comprendo, accetto, aiuto, senza condizioni, senza aspettarmi nulla. Non conta cosa fai, io agisco ugualmente con amore. Osserva una rosa: regala il suo profumo solo a chi la tratta bene? Smette di profumare se ne parli male o vuoi strapparle i petali. No, dona il suo profumo e basta, senza se e senza ma.

2. L'amore è senza misura

Non nutriresti dei dubbi verso una persona che dice di averti sempre amato, ma che ti lascia in un momento difficile? Pensa a una coppia di amici in cui uno dei due abbandona l'altro perché questo finisce in carcere. Oppure alle situazioni in cui chi dice di amarti si allontana da te perché hai avuto problemi economici. Magari queste persone ci sono sempre state, fino a quel punto. O immagina cosa accade se la moglie decide di abbandonare il marito perché ha perso il lavoro. Lei non sopporta più una vita che non le piace, e adesso che lui è disoccupato, è troppo da sopportare. In questi esempi l'amore ha una misura. La frase potrebbe essere: "Questo è troppo!". E si smette di amare. Ricorda che l'emozione nasce perché agisci con amore. Allo stesso modo, quando smetti di amare, l'emozione diventa sempre più debole fino a sparire. In questi anni ho visto sempre la stessa cosa: chi lamentava che l'amore era finito, a guadar bene, aveva smesso di agire con amore. Questo succede quando le azioni degli altri diventanotroppo per continuare ad amarli. Non è amore secondo te. Metteresti in dubbio chi, abbandonandoti quando le cose diventano difficili, dice di averti sempre amato. Non ti è mai successo di pensare "forse non mi ha mai amato!"? Non hai mai avuto dubbi sulla sincerità di persone che ti avevano tradito o abbandonato? Io penso proprio di sì. Ecco cosa significa amare: agire con amore senza alcuna misura. Tra l'altro, se ci fai caso, mettere una misura significa che non è gratuito, ma ha un prezzo. Quindi se non ha una misura, è anche gratuito. C'è però una terza qualità che devi conoscere.

3. L'amore non esclude nessuno

Perché ami alcune persone, cioè ti comporti con amore nei loro confronti, e non fai altrettanto con altre? La risposta più ovvia è che queste persone che ami sono più strette, vicine, hai un rapporto speciale. Ricordi cosa significa amare? Agire con amore, quindi, per esempio: Perdonare un errore. Fare un favore. Avere rispetto per le idee diverse dalla tue. Dedicare tempo e attenzione. Ascoltare con interesse. Cosa ci sarebbe di male se perdonassi l'errore commesso da uno sconosciuto che ti ha tagliato la strada? O facessi un favore a una persona che incontri al supermercato e non hai mai visto prima? E se passassi del tempo ad ascoltare un vicino con cui ti saluti a malapena? Forse ti sono venute in mente risposte tipo: Per quale motivo dovrei farlo? Loro non lo farebbero al posto mio. Cosa ci guadagno a fare tutto questo? Forse ne hai altre. In questi anni ti garantisco che ho scoperto che la risposta è sempre una: non ci guadagno niente. Una domanda frequente è: perché dovrei farlo? Sembra quindi che non ci sia una buona ragione Anche perché, spesso, ci diciamo che, al posto nostro, gli altri non agirebbero con amore nei nostri confronti. Se agisco con amore verso un amico, lui farà la stessa cosa con me. Se lo faccio con il mio partner, lui, o lei, farò lo stesso con me. Amiamo chi ci ama perché vogliamo ricevere il loro amore. Se pensi così, non è amore. Non è più gratuito, ha un prezzo, cioè cosa ricevi in cambio. In questo modo viene meno la prima caratteristica. Pensi che ti amino quelle persone che, con te, non sono mai disponibili, gentili o premurose? E cosa pensi se uno sconosciuto invece si comporta con amore, nei tuoi confronti? Senza guadagnarci nulla dal suo comportamento? L'amore si riconosce perché accoglie tutti. Ovviamente ogni relazione ha comportamenti, gesti, intimità differenti. Non facciamo le stesse cose, nella stessa maniera, con tutti. Ma di fondo non ha senso amare alcuni ed escludere ogni altro. Ricorda che amare vuol dire agire con amore. Non è una questione di singole azioni, ma di atteggiamento.

Tirando le somme abbiamo scoperto cosa significa amare: scegliere di agire con amore senza condizioni, senza misura e senza escludere nessuno.

ECCO UNA POESIA DEDICATA A MIA MOGLIE CHIARA

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Le tue parole potranno ingannare i miei sensi, ed io immaginare cose che non son tali, incapace allora ci riconoscere l'Amore.
I tuoi comportamenti potranno ingannare i miei occhi, lasciandomi credere in cose che non son vere, pensando di riconoscere l'amore dove non è.
L'amore è educato e cortese e non fa schiamazzi, non urla la sua presenza e non grida il suo arrivo, non deve dimostrare di esser se stesso, da questo potrai riconoscere l'amore.
Lo vedrai perché non chiederà dimostrazioni, lo capirai perché non pretenderà nulla e non porrà limiti, si donerà senza posa e senza fine, senza tregua e senza inganni.
Sarà limpido e trasparente, senza celare nulla, lo riconoscerai perché non ci sarà violenza, possesso, gelosia o costrizione.
Per riconoscere l'amore osserva tutt'attorno, se nulla ti impedisce di andare in ogni direzione, se nulla ti nega una scelta o una decisione, se nulla vuole da te ma tutto dà, allora è Amore.
Penso che racchiuda in modo semplice quello che ti ho spiegato finora.

QUANDO L'AMORE VI CHIAMA SEGUITELO

andrea brusa,figlia,libri amore,famiglia amore

Quando l'amore vi chiama, seguitelo anche se ha vie sassose e ripide.
E quando vi parla credete in lui benché la sua voce possa disperdere i vostri sogni come il vento del nord devasta il giardino.
Poiché come l'amore vi esalta così vi crocifigge e come vi matura così vi poterà.
E vi consegna al suo sacro fuoco perché voi siate il pane santo della mensa di Dio.
Tutto ciò compie l'amore in voi affinché conosciate il segreto del vostro cuore e possiate diventare un frammento del cuore della Vita.
L'amore non dà nulla fuorché se stesso e non coglie nulla se non in se stesso.
L'amore non possiede né vorrebbe essere posseduto perché l'amore è sufficiente all'amore.
E non pensate di poter dirigere l'amore perché se vi trova degni è lui che vi conduce.
L'amore non desidera che consumarsi! Se amate davvero siano questi i vostri desideri: destarsi all'alba con un cuore alato e ringraziare per un altro giorno d'amore; addormentarsi a sera con una preghiera per l'amato nel cuore e un canto di lode sulle labbra. una stella, capace di far luce e indicare la strada, tuo malgrado.
Sii fiamma, capace di illuminare e dare calore, anche se non vuoi.
Sii specchio, ove ognuno può vedersi e riflettere su di sé, a tua insaputa.
Ma sii sempre qualcuno. Ma sui "forse" e sui "ma" non si fa la storia, non si fa la vita. La vita è quella che ci aspetta ogni giorno nei rapporti con gli altri, nei rapporti con le cose, con la realtà che ci circonda, che, spesso, ci modella e, forse, ci condiziona. Ma, tante volte, è in contrasto, se non in opposizione, alla vita che si vorrebbe vivere, alla propria idea, al proprio modo di essere.
Tu non ti arrendere! Non ti buttare giù! Non lasciarti vincere da niente e da nessuno! Lo so che sono belle parole, lo so!
Come so che ti può interessare o meno che uno, come me ti possa dire che ti vuole bene, ma volerti bene, per me, significa volere il tuo bene. E questo lo devi pretendere anche da te stessa. Tante volte si vorrebbe mandare tutto per aria, mandare tutti a quel paese, disinteressarsi di tutto e di tutti, ma… in quell'istante sii qualcosa, renditi utile, tuo malgrado.
"Qualcosa di più del meglio" questo deve essere il tuo motto.
Non contribuirai a far nascere il sole, ma se il sole nasce, nasce per te".

A MIA MOGLIE CHIARA DAL SUO SEMPRE FEDELE MARITO ANDREA

L'amore è per natura un sentimento complesso che si nutre di passione, di desiderio di scoperta dell'altro, di sintonia; è un incontro tra due menti, due anime, due cuori.

Andrea Brusa

OSTEOSARCOMA - LA MIA MALATTIA.... MORIRE PER AMORE

La mia storia inizia nel dicembre del 2014 quando, dopo aver perduto la mia famiglia tutta la mia vita ha perso senso e tutto è cambiato... dopo una serie infinita di controlli ed esami clinici mi hanno riscontrato un osteosarcoma al ginocchio destro.. proprio dove qualche mese prima avevo subito un brutto incidente in seguito ad essermi buttato per la disperazione sotto una macchina. L'osteosarcoma negli anni 80' era un sarcoma molto, molto aggressivo e pericoloso con una mortalità che sfiorava il 90%. A me mi hanno dato il 40% di possibilità di sopravvivenza qualora mi curassi ma io ho rifiutato tutte le terapie ancorché l'amputazione della gamba... In assenza di mia moglie non intendo sottopormi ad alcuna cura. Lo sguardo ed i pregiudizi delle persone che mi circondano complicano un po' il mio cammino verso la normalità… ogni tanto mi sento come un piccolo marziano verde che passeggia in un mondo ovattato dall'ipocrisia… Ho un carattere combattivo e non mi può certo fermare qualche chiacchiera da bar… quindi dritto come un siluro ho cercato la strada ideale per combattere... per riavere al mio fianco la mia famiglia e far saper loro quanto li AMO. L'osteosarcoma (OS) è un tumore ad elevata malignità costituito da cellule mesenchimali maligne che producono matrice osteoide ed ossea. Il trattamento chemioterapico dei pazienti con OS che hanno superato 40 anni di età rappresenta una sfida certamente più complessa rispetto al trattamento dei pazienti di età inferiore ed in particolare dei pazienti in età pediatrica. L'OS che insorge in un adulto o in un paziente anziano costringe ad affrontare problemi complessi che derivano dalle possibili condizioni di comorbilità riscontrabili, specie nei pazienti anziani, dalla diversa e minor tolleranza ai trattamenti chemioterapici aggressivi utilizzati per i pazienti più giovani. La rarità di queste forme limita considerevolmente le nostre conoscenze ed i dati riportati in letteratura sono frutto di studi retrospettivi. Vi è comunque evidenza che, anche in questi pazienti, il trattamento chemioterapico associato alla chirurgia offre un significativo vantaggio rispetto al solo trattamento chirurgico.

MA IO NO FARÒ NULLA SE NON COMBATTERE CON LA SOLA FORZA DEI MIEI SENTIMENTI.

CONTESTAZIONI ALLE ACCUSE

Perdonami amore per quello che c'è scritto… Gli ho scritti moltissimi mesi fa …. Non volevo essere polemico ne tantomeno sarcastico nei confronti dei tuoi genitori ed in particolar modo di tua madre… Mi dispiace… Io voglio bene a tua madre ed amerei davvero tanto tornare ad essere riconosciuto da lei come un figlio… Ma quando li scrissi ero preso solo dal tentativo vano di difendermi…. I fatti sono veri ma sono raccontati in un modo che non userei più adesso. In ogni caso sono stati depositati in tribunale da me… per cui per coerenza non posso negarli… Come ho detto li depositai io in quanto, quando ancora avevo un avvocato... cosa che non ho più e non intendo più avere… lei si rifiutò di portarli a palazzo di giustizia… Chiedo per quanto scritto scusa a tutti pubblicamente… non certamente però per le parole di apprezzamento e stima ed amore che emergono dal tutto… quelle sono assolutamente vere… e non potrò mai disconoscerle. Perdonatemi se potete!!!! Mi sento una MERDA nel pubblicarli … ma non posso fingere di averli depositati e tu devi esserne a conoscenza. Non sono come credete…. E se potessi parlarti lo scopriresti nel giro di poco. Guarda il video LA STORIA INFINITA su Facebook ed ascolta il filmato LE STAGIONI DELL'AMORE tratto dall'omonimo spettacolo a te dedicato… cerca di capire tu quello che al loro interno non ho detto…. Ci sono cose che posso rivelare solo a TE Amore Mio!!!!! Io sono davvero il tuo ANGELO CUSTODE…. non ero io … lascia che ti dimostri tutto… sono stato preso in trappola per quanto ti possa sembrare assurdo… Sono stato uno stupido … mi sentivo troppo sicuro di me… e mi hanno fregato. Sono la persona di cui ti sei innamorata e sono qua che ti aspetto… ora e per sempre!

Andrea

scarica il pdf delle CONTESTAZIONI ALLE ACCUSE

Le mie opere

  • INVALIDO D'AMORE

    Riedizione in Anteprima del libro INVALIDO D'AMORE
    (copertina non definitiva)
    in versione ILLUSTRATA ed integrata... 508 Pagine in cui l'autore, nel suo costante lavoro di poeta dell'anima, ha saputo imprimere su carta i suoi moti d'amore

    INVALIDO D'AMORE sorprende in primo luogo per la struttura del libro: è un oggetto letterario fuori dai generi, anche da quelle categorie librario-merceologiche di comodo che spingono oggi gli editori a classificare come "romanzo" quasi tutte le pubblicazioni di taglio narrativo, sperando con questo stratagemma di acchiappare quanti più lettori senza spaventarli con la prospettiva di un saggio ponderoso, di una divagazione letteraria senza intreccio, o di altre impegnative forme di lettura… Qui l'accattivante paroletta "romanzo" non compare in copertina né si insinua nella bandella, sebbene all'interno delle sue sostanziose 500 pagine cresca spontanea in un buon terreno fertile anche la storia di formazione alla vita del protagonista. Ma non è neppure un saggio.... Questo libro è un diario di viaggio. È la raccolta dei pensieri che quotidianamente, quando il tempo e la stanchezza lo permettevano, venivano scritti dal protagonista per la sua famiglia ed in particolar modo sua moglie. È infatti anche un diario personale, che racconta i suoi stati d'animo durante questo "viaggio", i momenti di gioia e i momenti di difficoltà. Un viaggio progettato ed iniziato in due, ma in cui egli si è inaspettatamente ritrovato da solo. Le pagine sono state raccolte così come scritte durante i suoi ultimi 16 mesi di vita... dal dicembre 2014 al gennaio 2016, senza rilevanti modifiche. Riflettono quindi esattamente quello che è avvenuto: ci sono dei buchi nella cronologia ed avvenimenti.... sono i giorni in cui non ha voluto o potuto scrivere, delle pagine puramente descrittive e delle pagine introspettive. Storia di un amore sospeso che non conosce eternità temporali o sovratemporali e resta sul piano d'immanenza della ricordanza. L'immagine, il volto ed il fantasma dell'amata negli occhi del suo Angelo fattosi uomo restano come può solo restare ciò e chi, non essendoci più, non c'è mai stato... La ricordanza è questo stato. Non supplice, non sacrificale. Non è il ricordo per cui, sopraggiungendo l'immagine, con essa si apre il transito verso un altrove. La ricordanza era già prima, perché già prima l'immagine è la duplicazione del presente come di ciò che non c'è. Come vedere le cose che essendo state non sono, o che manchino di quel che sono. È dunque quel che c'è che ci manca. E della ricordanza è questo il tono essenziale. La perdita dell'amata, la sottrazione ingiusta della fanciulla, non è perciò sacrificale, non è la via d'accesso all'invisibile. Ci sono legami che superano le distanze, il tempo e la logica. Non importa la distanza, non importa la vita e la morte. Non esistono confini. L'anima gemella non sarà mai troppo lontana... per sentirti. Ogni coppia di spiriti affini sviluppa un proprio linguaggio, un proprio codice segreto, attraverso il quale sentirsi, vedersi, parlarsi, toccarsi e amarsi al di là di ogni confine o barriera. È questo uno dei doni inestimabili dell'Amore. Non va spiegato. Va semplicemente accettato e vissuto.

    SINOSSI

    È la storia di un Angelo Custode che fattosi uomo per amore della sua protetta affronterà nella vita il suo secondo inferno cercando di strappare al Male la sua amata e sua figlia che portate via in circostanze a dir poco drammatiche da un mondo di ingiustizia e malaffare si troveranno a passare mille avversità. Fattosi uomo e ritrovata sua moglie disabile motoria. ... dovrà contrastare la vendetta di una famiglia che spinta dal Male farà sì che la famiglia si disgreghi.... sbattuto per strada... tra realtà assurde entrerà in contatto con il mondo dei disperati.... barboni. ... prostitute... e sarà più volte vittima di raggiro e truffa.... Solo ritrovando le sue Ali riuscirà a salvarle. Storia di un amore sospeso che non conosce eternità temporali o sovratemporali e resta sul piano d'immanenza della ricordanza. L'immagine, il volto ed il fantasma dell'amata negli occhi del suo Angelo fattosi uomo restano come può solo restare ciò e chi, non essendoci più, non c'è mai stato... La ricordanza è questo stato. Non supplice, non sacrificale. Non è il ricordo per cui, sopraggiungendo l'immagine, con essa si apre il transito verso un altrove. La ricordanza era già prima, perché già prima l'immagine è la duplicazione del presente come di ciò che non c'è. Come vedere le cose che essendo state non sono, o che manchino di quel che sono. È dunque quel che c'è che ci manca. E della ricordanza è questo il tono essenziale. La perdita dell'amata, la sottrazione ingiusta della fanciulla, non è perciò sacrificale, non è la via d'accesso all'invisibile. Ci sono legami che superano le distanze, il tempo e la logica. Non importa la distanza, non importano la vita e la morte. Non esistono confini. L'anima gemella non sarà mai troppo lontana... per sentirti. Ogni coppia di spiriti affini sviluppa un proprio linguaggio, un proprio codice segreto, attraverso il quale sentirsi, vedersi, parlarsi, toccarsi e amarsi al di là di ogni confine o barriera. È questo uno dei doni inestimabili dell'Amore. Non va spiegato. Va semplicemente accettato e vissuto.

  • LA VIA DEI MIRACOLI

    NUOVA EDIZIONE
    (copertina non è definitiva)
    OGNI RIFERIMENTO A PERSONE ESISTENTI O A FATTI REALMENTE ACCADUTI QUI NARRATI NON È PURAMENTE CASUALE… BENSI LA PURA E SEMPLICE VERITA'

    DEDICA A MIA MOGLIE CHIARA "Le Ali spezzate", è il titolo di un'opera del poeta K. Gibran. È la storia di due giovani, che in un giardino di una sontuosa casa orientale, al chiaro di luna, scoprono la bellezza dell'amore. I loro sguardi si incrociano, le loro mani si toccano, i loro cuori si annodano in un abbraccio perenne. Un amore però, che sarà anche la loro condanna. La donna infatti, Salma, è promessa sposa al nipote dell'arcivescovo del luogo. Da qui il dramma…. Una storia simile alla tragedia di "Giulietta e Romeo". Un racconto quello di Gibran poetico dai forti richiami religiosi. Un testo che ha colpito la mia attenzione fin da subito proprio per l'originalità del titolo: " Le Ali spezzate". Sono le ali dell'amore ad essere spezzate nel racconto, sono le ali della vita dei due giovani costretti alla separazione ad essere tranciate... E NEL MIO CASO SONO LE MIE ALI D'ANGELO. Quanti uomini e donne vivono ormai con le ali spezzate oggi! Sono uomini e donne che non volano più, che vivacchiano, accontentandosi del "tutto e subito", dell'immediato a buon mercato. Cosa potremmo fare noi cristiani nei confronti dell'umanità dalle ali spezzate? Dovremmo farci ala di riserva: è l'ala di riserva della speranza, dell'amore che si fa perdono. Con l'augurio a te Amore mio, mia dolcissima sposa Chiara, ad essere e a riprenderti quell'ala di riserva ch'io son sempre stato per Te.
    br>tuo COMPAGNO DI VOLO, Angelo Custode e marito, Andrea

    Vi si racconta la storia di un Angelo Custode che caduto in un pozzo di disperazione dopo essere precipitato qui sulla terra ricerca spasmodicamente di riconquistare la sua natura angelica ed agisce nel solo interesse di salvare la sua protetta... Vaga disperato perché sente che ha perso casa sua, ma non sa come ritornarci... Incontra tante persone e cerca di capire cosa sentono, che cosa li spinge a muoversi e si accorge che sono molto diverse da lui... Cammina desolato e costernato da tristezza perché si sente abbandonato e rifiutato, ma una forte spinta - come un fuoco che arde - lo spinge in avanti... Il fuoco è una fiamma eterna piena di vita, innocenza e purezza che si plasma intorno all'anima dell'Angelo caduto. Lui non ricorda perché, ma aiutare gli altri è ciò che gli viene naturale, spontaneo... Nei suoi occhi non c'è malizia o tenebra, ma c'è amore ed innocenza e fragilità, una fragilità che ti penetra nel cuore, uno sguardo che ti denuda, una debolezza piena di potere... Lui ha perso le ali, ma può ancora volare perché non ne ha più bisogno... Lui porta Dio dentro di se, ma non è abituato a sentirlo qui dall'inferno del mondo tridimensionale, dove ci vogliono occhi profondi e qualità più sviluppate che nell'aldilà per vedere la luce divina, per vedere l'inganno, per vedere come si è veramente. Lui sta crescendo insieme alle sue doti e al suo cuore, e i suoi occhi, quegli occhi innocenti cominciano a brillare sempre di più e a trasmettere amore e compassione come prima non poteva essere... Lui è qui per sperimentare tutte le facce dell'amore in un mondo che lo nasconde con cupidigia, assuefatto dalla crapula e dalla paura di esistere... Lui è una delle chiavi per dare l'esempio che tutto è possibile, dovunque, comunque, in qualunque situazione... Lui si accorge che non è mai stato solo, ma si è sentito solo... Lui si accorge che l'amore lo ha sempre avuto, ma lo aveva trascurato e dimenticato... Lui si accorge che da quando ha dimenticato, ha elemosinato amore che non sentiva più… invece di essere un faro... Lui si accorge che ha tanto da dare, ma che non vedeva come fare... Lui è circondato da "angeli" fratelli… il mondo dei disperati… che fanno il tifo per lui... Lui non ha più paura delle umane emozioni, ma le comprende come un padre e una madre amorevole... Lui diventa… fa felice la sua parte bambina quando si crogiola - anche se ormai solo più con la sua immaginazione o di notte - al suo ritornare Angelo a tutti gli effetti, tra le fidate braccia della sua amata piena di ardore e amore per lui... Lui si eleva e si radica nell'universo creato come un seme di sequoia, attraverso la danza divina degli amanti celesti, per diventare creatore e creatura assoluta per sempre... Per creare nuovi universi, mondi e spazi pieni d'amore e di arte, dove si odono urla di gioia e canti di pace. Dal momento della perdita della sua famiglia e della sua protetta ancorché moglie ha vissuto esperienze di vita sconvolgente ed immenso dolore e sofferenza, che non hanno cambiato sostanzialmente la sua vita, ma hanno mutato molti aspetti del suo carattere, della sua personalità e soprattutto il modo di rapportarsi alle situazioni, alle avventure ed agli ostacoli che la vita, programmata e frenetica del giorno d'oggi, gli pone dinanzi. Adesso vede la sua paura (in chiave forse un po' allegorica) più come la paura di cambiare, di non trovarsi più in sintonia con il se stesso antico, con le sue vecchie opinioni e di conseguenza veder crollare tutte le sue radicate certezze, dovendo così impegnarsi per ricostruire tutto dall'inizio. Il progresso interiore che passa attraverso mille tribolazioni e conoscenze è dunque per lui come il progresso della scienza che cammina grazie a smentite di teorie, che sembravano ormai consolidate e dunque alla formulazione di nuove teorie, o meglio, di nuove ipotesi che rimpiazzino quelle antiche ed aprano nuove strade alla conoscenza.

    SINOSSI

    Un viaggio nell'inferno raccontato da chi c'è stato. Un morto tra i vivi… ma è proprio a questi come lui "morti" invano agli occhi del mondo indifferente, ma sacrificatesi per una giusta causa - che un giorno lo stesso mondo commemorerà - che il protagonista innalza nel libro o, ancora una volta, diario di viaggio. La raccolta è un vero inno a chi combatte per i propri ideali e resiste. A chi come lui, Angelo Custode sulla terra…. lotta per poter essere accettato in quanto tale. Dovendo parlare di Angeli, come fare se non cominciando dal "nostro" Angelo per eccellenza, l'Angelo Custode che Dio pone accanto al nascituro/a per vegliarlo ed assisterlo nel corso della sua vita e - aggiungo – anche oltre? Ma potremmo mai farlo meglio del protagonista? Avrei potuto farvi una sintesi di quanto dice lui stesso al riguardo, ma la sostanza non sarebbe cambiata, sono invece le sfumature, di ombra e di luce, quelle che danno un senso più compiuto al tutto, e quello di Angelo Custode di cui si narrano le mille peripezie in queste pagine è veramente un quadro che stupisce per la sua bellezza seppur a volte angosciante fino al punto dell'inaccettabilità come quando si narra di uno stupro subito dallo stesso protagonista da parte di un trans marocchino conosciuto casualmente. Esso va quindi visto nella "luce" giusta, quella con cui Egli stesso l'ha "dipinto" e che io vi trascrivo.

  • andrea brusa INVALIDO D'AMORE libro d'amore consigliato

    INVALIDO D'AMORE

    Isbn: 9788892510340

    Dedicato a mia moglie Chiara
    Scritto per quell'unica persona che tra mille leggerà e per quell'unica che tra mille troverà un senso nelle mie parole. E se tu, lettore distratto, non riuscirai a sentire leggendo quello che ho provato io scrivendo e non riuscirai a vedere con i miei stessi occhi, poco importerà. Io avrò comunque sentito e visto. E in ogni parola, per sempre, l'eco di quel sentire e la luce di quel vedere riemergeranno.
    Si tratta di una storia vera di un immenso amore che supera la barriera del tempo e dello spazio. La storia di un Angelo Custode che fattosi uomo per amore della sua protetta affronterà nella vita il suo secondo inferno cercando di strappare al Male la sua amata e sua figlia che portate via in circostanze a dir poco drammatiche da un mondo di ingiustizia e malaffare si troveranno a passare mille avversità. Fattosi uomo e ritrovata sua moglie disabile motoria. ... sì troverà a contrastare la vendetta di una famiglia che spinta dal Male farà si che la famiglia si disgreghi.... sbattuto per strada... tra realtà assurde entrerà in contatto con il mondo dei disperati.... barboni. ... prostitute. .. e sarà più volte vittima di raggiro e truffa....

    PDF Sfogliabile

  • andrea brusa LE STAGIONI DELL'AMORE libro d'amore consigliato

    LE STAGIONI DELL'AMORE

    RECITAL DI POESIE A MIA MOGLIE Chiara

    Isbn: 9788892510616

    Una dedica a mia moglie CHIARA
    A cui devo la gioia palpitante che tiene desti i miei sensi nelle ore di veglia, e il ritmo che scandisce il riposo delle nostre ore di sonno, l'accordo del respiro di due amanti i cui corpi profumano l'uno dell'altro, che pensano uguali pensieri e non hanno bisogno di parole e sussurrano uguali parole senza la necessità di un senso. Il vento stizzoso dell'inverno non farà gelare il sole astioso del tropico non farà seccare le rose nel giardino di rose che è soltanto nostro ma scrivo questa dedica perché altri la leggano: sono parole private indirizzate a te in pubblico.

    L'amore è per natura un sentimento complesso che si nutre di passione, di desiderio di scoperta dell'altro, di sintonia; è un incontro tra due menti, due anime, due cuori.
    Come può chiamarsi amore la forma?
    La forma non è altro che l'involucro di ciò che si cela dietro, è la copertina di un libro magnifico; un libro a cui se non dedichi tempo, se non ti impegni a conoscerne le parole e non ne senti il profumo delle pagine non puoi dire di apprezzarne il contenuto, ti nutri dell'umano pregiudizio di giudicarlo senza averlo realmente letto.(………………….)
    Ebbene questa a cui assisterete stasera è la mia vita di cui io sono il protagonista.... novello Cyrano innamorato e consacrato anima e corpo alla mia amatissima Chiara... moglie e madre di mia figlia. ... e quelle che andrò a leggere sono lettere scritte da me per lei. ... per loro... perché di me possa rimaner traccia.
    È forse questo l'aspetto più magico ed è in questo viaggio nella magia che vi voglio portare. Venite con me... seguitemi... e che la magia dell'amore sia con voi.

    PDF Sfogliabile

  • andrea brusa STORIA DI UN ANGELO CADUTO DAL CIELO libro d'amore consigliato

    STORIA DI UN ANGELO CADUTO DAL CIELO

    e di un amore al di là di ogni limite

    Isbn: 9788892510630

    Ci sono legami che superano le distanze, il tempo e la logica. Non importa la distanza, non importa la vita e la morte. Non esistono confini.
    L'anima gemella non sarà mai troppo lontana... per sentirti. Ogni coppia di spiriti affini sviluppa un proprio linguaggio, un proprio codice segreto, attraverso il quale sentirsi, vedersi, parlarsi, toccarsi e amarsi al di là di ogni confine o barriera. E' questo uno dei doni inestimabili dell'Amore. Non va spiegato. Va semplicemente accettato e vissuto.

    PDF Sfogliabile

  • andrea brusa SE PER VIVERE TI DICONO SIEDITI E STAI ZITTO TU ALZATI E MUORI COMBATTENDO libro d'amore consigliato

    SE PER VIVERE TI DICONO SIEDITI E STAI ZITTO TU ALZATI E MUORI COMBATTENDO

    Dedicato a mia moglie Chiara

    Isbn: 9788892510654

    Un manuale di poesie d'amore ho cercato per te… per imparare ad amare… per amarmi di te ho pianto lacrime e sale… ogni giorno per te mi piacerebbe morire.. ma morire di te… tu sei l'altra parte che non c'è… ti penso in ogni istante e questo tu lo sai… dal cuore e dalla mente tu non sei uscita mai… è sempre a portata di cuore una frase per te… ho scritto un libro d'amore solamente per te… il mio costante dolore è il dolore per te… del male tutto il sapore sento dentro di me… è un manuale d'amore ho cercato per te… per imparare ad amare per amarmi di te… ho pianto lacrime e sale ogni giorno per te.. mi piacerebbe morire ma morire di te… tu sei l'altra parte che non c'è… se cerchi un pazzo d'amore vieni a prendere me nel manicomio del cuore dove vivo per te… un manuale d'amore ho cercato per te per imparare ad amare… per amare con te.

    PDF Sfogliabile

  • andrea brusa SOLO UN SOGNO CULLATO POTRA' DIPINGERE LA GRIGIA REALTA' libro d'amore consigliato

    SOLO UN SOGNO CULLATO POTRA' DIPINGERE LA GRIGIA REALTA'

    Lettere a mia figlia Biancalaura

    Isbn: 9788892511910

    Ci sono mattine in cui non vorrei nemmeno alzarmi dal letto, l'idea di andare al lavoro mi fa alzare la bile a livelli indecenti, il tempo grigio fuori non aiuta, la temperatura fredda e umida consiglia vivamente di rimanere sotto il piumino. La sveglia mi scuote, mi incita ad aprire gli occhi a guardare il mondo come deve essere visto sempre . . . Mi giro nel letto e so che troverò la tua manina appoggiata sul cuscino. Papà ti ha già portata nel lettone per farti svegliare dolcemente. Allora metto da una parte tutto il grigio e mi concentro sul momento in cui apri i tuoi meravigliosi occhioni marroni, la tua bocca si allarga in un sorriso e la tua vocina trilla in un "Ciao mamma" . . . così pieno di sonno eppure per me carica ed energia pura per tutta la giornata! Le ore passano, si susseguono gl'impegni, le corse, le commissioni ma poi riusciamo finalmente ad esser nuovamente insieme. Il tempo in cui siamo soli io e te non sempre è sfruttato come vorrei . . . Spesso le faccende, i lavoretti, ecc . . . mi distraggono da quello che siamo. Vorrei dirti che ti ho desiderata tanto, che ho sognato di poterti stringere, di poterti crescere, di poterti accompagnare sulla strada della vita . . . La sera però prima di addormentarmi penso al resoconto della giornata, al fatto che tu magari hai fatto capricci che io ho perso la pazienza e ho, magari alzato la voce, al fatto che tu pretendi più attenzioni e che io magari, assorbito da mille cose, non sempre riesco a darti tutto ciò che vorrei. A volte mi sento inadeguato . . . tu sei piena d'energia, hai un carattere forte che spesso necessita di essere arginato. Vorrei poter colloquiare con te, spiegarti milioni di cose, confrontarmi per sapere il tuo pensiero, per capire dove si potrebbe migliorare . . . Quei tuoi occhi così profondi, quella tua altezza così esagerata, quella tua parlantina sciolta a volte ci fanno dimenticare che hai solo 6 anni . . .

    Dedico queste mie poesie a te, figliola mia amatissima!!

    PDF Sfogliabile

  • andrea brusa RIPUDIATO NEL DOLORE libro d'amore consigliato

    RIPUDIATO NEL DOLORE

    DEDICA A MIA MOGLIE

    Isbn: 9788892527447

    Non hai idea
    di quanto sia stato difficile
    trovare un dono
    da portarTi.
    Nulla sembrava la cosa giusta.
    Che senso ha portare oro
    ad una miniera d’oro,
    oppure acqua all’Oceano.
    Ogni cosa che trovavo,
    era come portare spezie
    in Oriente.
    Non Ti posso donare
    il mio cuore
    e la mia anima,
    perché sono già Tue.
    Così, Ti ho portato
    uno specchio.
    GuardaTi
    e ricordami.
    il mio regalo di Natale per te....
    è qui,
    non posso incartarlo, ma donartelo guardandoti negli occhi
    ti direi questo è tuo
    trattalo bene
    non farlo soffrire maneggiandolo con indifferenza...
    te lo dono, ma tu devi averne cura....
    non ho bisogno che ricambi il mio regalo
    ma solo che accetti il mio
    potrai usarlo nei tuoi momenti tristi,
    ma anche in quelli felici...
    se hai bisogno di calore, e sufficiente che lo accarezzi...
    lui starà li buono, non chiede nulla in cambio
    se non il tuo affetto...
    Forse un giorno ci perderemo di vista,
    ognuno continuerà per la sua strada....
    ma questo regalo, continuerà ad essere lì
    appuntato al suo gemello che batte dentro di te...

    PDF Sfogliabile

  • andrea brusa NON SONO UN MIRAGGIO, T'AMO, T'AMERO' IN ETERNO E MORIRO' PER TE libro d'amore consigliato

    NON SONO UN MIRAGGIO, T'AMO, T'AMERO' IN ETERNO E MORIRO' PER TE

    DEDICA A MIA MOGLIE

    Isbn: 9788892528543

    Scusami Chiara, amore mio, se ti cerco ancora.,... ma non riesco a vivere senza di te! Ti amo più di qualunque cosa al mondo...

    Fino ad ora non avevo mai amato totalmente come amo te e voglio che ne valga la pena. Cerchiamo insieme di non stare male più. Anche se oggi non te l'ho detto, ti amo!

    Scusa... non so se mai ti dimenticherò, ma una cosa è certa… avrai sempre un posto speciale nel mio cuore...

    Ti prego amore mio, torna da me... Sono davvero perso in questo deserto... perché non ho più la mia bussola...

    Amore mio… ho capito di amarti solo ora che siamo lontani... divisi da monti e fiumi… scusami.. scusami se non ho capito subito che siamo fatti l'uno per l'altro..

    Dicono che l'amore superi qualsiasi ostacolo....... spero che sia vero, cosi forse potrai perdonarmi !

    SCUSA: 5 lettere racchiudono mille pensieri, mia amata. Per troppo amore e per paura di perdere chi ci ama spesso si sbaglia, e poi ci si pente. Non smetterò mai di amarti!

    Scusa se ti penso ancora... scusa se al tuo pensiero non dormo... scusa se quando ti vedo mi volto a guardarti.... scusa se frequento i posti che frequenti tu per starti vicina... scusa se ti ho imprigionato nel mio cuore.... scusa SE TI AMO nonostante ciò che mi hai fatto... scusa se farai sempre parte della mia vita.......


    Scusa se ti ho fatta arrabbiare… scusa se sono diverso da te.. scusa se viaggiamo su due strade diverse… scusa se Ti Amo Tanto... ma non posso farne a meno!!

    Quando non ti capisco… COMPRENDIMI! quando non ti ascolto… PERDONAMI! quando ti dico "no"... SCUSAMI! ora ti dico "ho bisogno di te".. CREDIMI!!!

    Vorrei tornare indietro nel tempo, poter avere almeno un'istante… una piccola occasione per farti capire quanto sei importante… mi manchi!! Perdonami amore mio se non faccio altro che pensarti e che sei una persona speciale ed io non riesco ad immaginarti lontana!!

    Vorrei cadere in un sogno profondo e sognare te... svegliarmi solo dopo un tuo bacio, un bacio vero: il bacio, con la dolce fragranza della tua bocca. Voglio svegliarmi solo dopo aver fatto pace.

    Non riesco a capire il perché... ma ora che ti sto perdendo mi accorgo di volerti un bene immenso... ti prego perdonami...

    Perdono è forse la parola più difficile che esista: perché è difficile CHIEDERLO ma soprattutto DARLO. Ti chiedo PERDONO… e se puoi PERDONAMI.

    Ho cercato in ogni parte del mondo le cose più belle da offrirti, non le ho trovate e non so dove trovarle; ho capito che nulla vale come il tuo amore e tutto darei in cambio di un tuo sorriso, di un tuo bacio, di un tuo pensiero.


    Se potessi stare li con te farei piovere per sempre per farti vedere che tutte le gocce che possono cadere, non arriveranno mai a colmare le mie lacrime. Perdonami!

    so che con te chiedere scusa è inutile, ma forse c'è un po’ di verità in quello che dicono tutti... forse ti amo ancora....ed è per questo che ti chiedo scusa!

    Vorrei che un bacio cancellasse tutto il male che ci circonda... Vorrei avere ancora la possibilità di baciarti...

    Tuo eternamente sposo, marito…. ed Angelo Custode, Andrea

    PDF Sfogliabile

  • andrea brusa PERDONO libro d'amore consigliato

    PERDONO

    DEDICA A MIA MOGLIE

    Isbn: 9788892536609

    Una voce! L’amata mia! Eccola, viene saltando per i monti, balzando per le colline. L’amata mio somiglia a una gazzella o ad un cerbiatto. Eccola, ella sta dietro il nostro muro; guarda dalla finestra, spia dalle inferriate. Ora l’amata mia prende a dirmi: «Alzati, amico mio, mio bello, e vieni, presto! O mia colomba, che stai nelle fenditure della roccia, nei nascondigli dei dirupi, mostrami il tuo viso, fammi sentire la tua voce, perché la tua voce è soave, il tuo viso è incantevole». La mia amata è mia e io sono suo. Ella mi dice: «Mettimi come sigillo sul tuo cuore, come sigillo sul tuo braccio; perché forte come la morte è l’amore, tenace come il regno dei morti è la passione: le sue vampe sono vampe di fuoco, una fiamma divina! Le grandi acque non possono spegnere l’amore né i fiumi travolgerlo».
    (Dal Cantico dei Cantici)

    Auguri di Buon Anno Amore mio… Auguri a te che mi hai dato sempre molto più di quello che ho chiesto… Auguri all’amore che hai dentro e che vedo farsi materia in ogni istante…Anche quando la vita corre troppo in fretta per starci dietro, anche quando la tensione e le pressioni sembrano oscurare la vista e il sentimento…Auguri a te che mi fai muovere il cuore e l’anima…

    a te che mi comprendi più di quanto io lo faccia con me stesso… a te che porti ogni giorno la luce nel buio dei miei pensieri. Auguri ai tuoi occhi che sanno parlare e spiegarmi cose che non sapevo, che non vedevo, che non sentivo….

    Auguri alle tue mani, cornice e quadro allo stesso tempo di amore, dolcezza, passione, tenerezza. Auguri alla tua anima, così grande e dolce, saggia e vera, così semplice e viva, così inspiegabilmente e fantasticamente vicina alla mia. Auguri amore Mio…Auguri a questo amore che non ha più parole per esprimere la grandezza di ciò che siamo…Parole che dovremmo inventare…parole che non esistono ma sappiamo…Parole dette sulle labbra…parole che io e te diciamo solo con gli occhi…parole senza suono ma che fanno rumore dentro….Auguri amore Mio…Auguri amore per questo anno in più che si appresta ad arrivare, che ti prepari a vivere, che mi stai per regalare… per un altro anno di te, di vita, di noi. Auguri per la tua, la nostra vita…che possa essere migliore Auguri amore, sulle labbra e sul cuore…

    Auguri amore mio…Sono qui e sorrido…Sorrido pensando a quando leggerai questa lettera Sorrido perché sono secoli che non te ne scrivo una

    Sorrido perché penso a noi… a noi…e alle stelle della notte che pure loro sorridono al mio tenerti stretta... ai miei occhi che ovunque guardano è sempre te che vedono ai miei pensieri, che per quanto possano vagare, e viaggiare, alla fine è sempre da te che arrivano e penso al nostro tempo, che passa veloce ma non cambia quello che sento e penso all’emozione che ancora mi invade e mi travolge quando di notte e in silenzio mi riempi di baci…e addormentandomi piano sento il tuo respiro in gola…e mentre i nostri sogni si fondono e si confondono sento la tua anima che si stringe forte alla mia.

    E penso a Noi due che ci siamo scelti senza il bisogno di dover a parole sceglierci, nel silenzio e nella dolcezza di un abbraccio, per una volta e per sempre.. a noi che ci scegliamo ogni giorno in un Ti Amo, in una telefonata, in uno sguardo, in un sorriso…Ogni giorno ti trovo e tu sai dare pace e colore

    alla mia anima come niente e nessuno, tu sei lì da sempre…oltre il ricordo del mio respiro…Come se davvero TU per me fossi nata…ed io per te…

    A noi… Noi….E a quell’emozione che toglie il fiato a starla a spiegare

    Siamo fino al punto più intenso del sentire… siamo gli occhi negli occhi e le mani nelle mani…E sorrido perché penso che mi tremano le mani mentre scrivo pensando a quanto sei…e quando bene mi fai…Amo quando ti brillano gli occhi e spero che in questo momento stiano brillando cosi come me li immagino…

    Auguri Chiara, amore mio Ti amo!

    Tuo sposo ed Angelo Custode, Andrea

    PDF Sfogliabile

  • andrea brusa ZERO IN CONDOTTA libro d'amore consigliato

    ZERO IN CONDOTTA

    Senza di te non valgo niente Amore mio… Che tutti lo sappiano!!!

    Isbn: 9788892539747

    Chiara ed Andrea come Romeo e Giulietta

    DEDICA A MIA MOGLIE

    Quando l'amore ti chiama, seguilo anche se ha vie sassose e ripide.

    E quando ti parla credi in lui benché la sua voce possa disperdere i tuoi sogni come il vento del nord devasta il giardino. Poiché come l'amore ti esalta così ti crocifigge e come ti matura così ti poterà. E ti consegna al suo sacro fuoco perché tu sia il pane santo della mensa di Dio.

    Tutto ciò compie l'amore in te affinché tu conosca il segreto del tuo cuore e possa diventare un frammento del cuore della Vita.

    L'amore non dà nulla fuorché se stesso e non coglie nulla se non in se stesso.

    L'amore non possiede né vorrebbe essere posseduto perché l'amore è sufficiente all'amore.

    E non pensare di poter dirigere l'amore perché se ti trova degna è lui che ti conduce.

    L'amore non desidera che consumarsi! Se ami davvero siano questi i tuoi desideri: destarsi all'alba con un cuore alato e ringraziare per un altro giorno d'amore; addormentarsi a sera con una preghiera per l'amato nel cuore e un canto di lode sulle labbra, una stella, capace di far luce e indicare la strada, tuo malgrado.

    Sii fiamma, capace di illuminare e dare calore, anche se non vuoi.

    Sii specchio, ove ognuno può vedersi e riflettere su di sé, a tua insaputa.

    Ma sii sempre qualcuno. Ma sui "forse" e sui "ma" non si fa la storia, non si fa la vita. La vita è quella che ci aspetta ogni giorno nei rapporti con gli altri, nei rapporti con le cose, con la realtà che ci circonda, che, spesso, ci modella e, forse, ci condiziona. Ma, tante volte, è in contrasto, se non in opposizione, alla vita che si vorrebbe vivere, alla propria idea, al proprio modo di essere. Tu non ti arrendere amore mio! Non ti buttare giù! Non lasciarti vincere da niente e da nessuno! Lo so che sono belle parole, lo so!

    Come so che ti può interessare o meno che uno, come me ti possa dire che ti vuole bene, ma volerti bene, per me, significa volere il tuo bene. E questo lo devi pretendere anche da te stessa. Tante volte si vorrebbe mandare tutto per aria, mandare tutti a quel paese, disinteressarsi di tutto e di tutti, ma… in quell'istante sii qualcosa, renditi utile, tuo malgrado.

    "Qualcosa di più del meglio" questo deve essere il tuo motto.

    Non contribuirai a far nascere il sole, ma se il sole nasce, nasce per te".

    A MIA MOGLIE CHIARA DAL SUO SEMPRE FEDELE MARITO ANDREA

    PDF Sfogliabile

  • andrea brusa

    "ALL YOU NEED IS LOVE....Combatterò per Te e per il nostro amore"

    Al suo interno un trattato di Angeologia

    Isbn: 9788892564008

    Sono io Amore mio, Chiara, io ci sono sempre: non ti ho mai lasciato. A volte non volevi ascoltarmi: io sono sempre il tuo Angelo. Credi davvero che, quando tu non vuoi sentirmi, sei senza di me? C’è sempre una continuità tra noi... Porta la voce del Signore e custodisci la voce del Signore. Obbedisci, ascolta, ascoltami, ascoltati. Annunzia la presenza dell’Angelo che è come il vento tutt'intorno a te. Un’anima non è mai senza la scorta degli Angeli e gli Angeli sono pieni di luce. Tu sei luce porta la gioia, la grazia e la luce ai tuoi fratelli, porta la voce del Signore. Solo gli Angeli conoscono la vera arte della consolazione che innalza l’animo dallo scoramento alla gioia. Prega sinceramente e sentirai dentro di te una grande certezza e la compagnia degli Angeli. Il nostro cuore è un luogo di incontro del bene con il male. Il male tenta di sopprimere il bene, tu hai questo compito: fare in modo che il bene che è presente in te non soccomba al male. Il tuo Angelo ti protegge dal nemico e ti proteggerà. Sei la mia anima gemella... Il mio scudo... Sei la parte che mancava a completarmi… Ora io vorrei scriverti qualcosa di speciale, ma stasera non trovo le parole adatte… Vorrei scriverti righe infinite di lettere dolci come il miele, vorrei portarti lontano dai serpenti di questa città, vorrei portarti su uno spicchio di luna per poterci sedere con i piedi a penzoloni e guardare quanto è piccolo il mondo. Ti ci porterei se potessi, ti regalerei una stella se riuscirei a tirarla giù, ma per ora ti ho regalato solo tutto il mondo, e spero ti vada bene…Quello che prima era solo mio adesso è nostro…Dolce notte cucciola! Ti amo da morire! Tutto… si amore hai capito bene... Ho tutto anzi tu sei il mio tutto… Sei l’essenziale... Sei il mio primo pensiero. Non vedo l’ora di portarti all'altare... per coronare il nostro sogno tanto atteso. Ma ti immagini noi fra qualche anno li... sull'altare... tu vestita di bianco... a scambiarci l’anello... Che bella cosa… Ti prometto che succederà molto presto amore….ti amo...

    PDF Sfogliabile

Video

  • andrea brusa,chiara cavallotto,brusa biancalaura,romanzi amore

    LA STORIA INFINITA

    Cortometraggio

    TI amo amore mio.... io presto morirò. ... ho iniziato a non mangiare più...ma uscirà anche un film in tuo onore.... ti prego... stammi vicino! Io ti starò per sempre accanto! Con infinito amore... tuo Angelo Custode e marito

    P.S. USCIRA' A BREVE IN TUTTE LE SALE CINEMATOGRAFICHE D'ITALIA UN FILM ISPIRATO A QUESTO CORTOMETRAGGIO DEDICATO A TE!!!!!!!!

  • andrea brusa,chiara cavallotto,brusa biancalaura,romanzi amore

    Le Stagioni Dell'Amore

    DEDICATO A….. LEI

    Una dedica a mia moglie CHIARA

    A cui devo la gioia palpitante che tiene desti i miei sensi nelle ore di veglia, e il ritmo che scandisce il riposo delle nostre ore di sonno, l'accordo del respiro di due amanti i cui corpi profumano l'uno dell'altro, che pensano uguali pensieri e non hanno bisogno di parole e sussurrano uguali parole senza la necessità di un senso.

    Il vento stizzoso dell'inverno non farà gelare il sole astioso del tropico non farà seccare le rose nel giardino di rose che è soltanto nostro ma scrivo questa dedica perché altri la leggano: sono parole private indirizzate a te in pubblico.

  • andrea brusa,chiara cavallotto,brusa biancalaura,romanzi amore

    Le stagioni dell'amore Trailer

COMUNICATI STAMPA

andrea brusa ANDREA BRUSA

ANDREA BRUSA

L'amore è per natura un sentimento complesso che si nutre di passione, di desiderio di scoperta dell'altro, di sintonia; è un incontro tra due menti, due anime, due cuori.

Andrea Brusa

Contattami

Andrea Brusa

Il tuo messaggio è stato inviato!